IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frana SP 6, Balestra scrive a Vaccarezza: “In un mese e mezzo non ho visto nessuno…”

Villanova D’Albenga. E’ passato più di un mese dalla frana che ha bloccato la Strada Provinciale 6 di collegamento tra Albenga, frazione di Lusignano e Villanova d’Albenga e sembra che tra perizie e disagi ancora niente si sia mosso.

Nei giorni scorsi il vice sindaco di Villanova, Pietro Balestra, ha preso in mano carta e penna e ha scritto al presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza, per sollecitare la situazione che sta creando per l’entroterra un grande disagio soprattutto con l’avvicinarsi delle vacanze di Natale.

“Il Comune ha effettuato una perizia dei lavori e dopo un attento sopralluogo ha stimato che per riaprire la strada provinciale servono circa 260 mila euro” scrive Balestra.

“Da un primo esame sono necessari due interventi da effettuare al più presto – spiega Balestra – Il primo riguarda la messa in sicurezza e la riapertura della strada mentre il secondo riguarda la stabilizzazione della parete rocciosa. Dalla Provincia non abbiamo ricevuto nessuna notizia e per questo ho sollecitato un incontro con il presidente Vaccarezza e con i tecnici nell’interesse dei cittadini e del comprensorio”.

“La strada provinciale 6 è la più trafficata di tutta la Provincia e mi sembra un fatto grave che in un mese e mezzo non si sia mosso niente. E’ un problema di civiltà che bisogna risolvere al più presto e mi auguro che le feste natalizie non siano un ostacolo per risolvere il nostro problema. Quando c’è un’emergenza di questo genere si lavora a Natale e Capodanno”.

“Tutta la comunità si sente abbandonata e disorientata da questo silenzio” conclude Balestra. “Mi auguro che almeno questa lettera non cada nel dimenticatoio e che qualcosa venga fatto al più presto”.

Intanto continuano i disagi per attività e automobilisti in Val Neva. Dal cash & carry SogeGross di Lusignano, che raccoglie il picco di clientela per le festività natalizie, alla ditta Isolica, agli operatori dell’autotrasporto, passando per i residenti della zona tra Villanova e Cisano, la strada provinciale bloccata per una frana è diventata una grana per tutti.

Serpeggia l’impazienza tra i commercianti, che hanno visto una penalizzazione notevole nella chiusura della viabilità e, soprattutto, attendono risposte dagli enti locali, così come le attendono i produttori floricoli e di erbe aromatiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. BrioLenin
    Scritto da BrioLenin

    proprio ieri parlava del bisogno di una politica più vicina alla gente e ai suoi bisogni….questa è la chiara dimostrazione che lui quello che dice lo fa veramente….ecco a voi la politica che risolve i problemi urgenti delle persone e che si attiva per gli interessi della comunità….bravo angelone….

  2. Scritto da Federico F

    Ma veramente c’è ancora qualcuno che pensa che Vaccarezza sia lì per fare il bene della provincia?