IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, danni alluvione: 5 milioni di euro per le imprese savonesi

Varazze. Cinquemilioni di euro per le aziende danneggiate dagli eventi alluvionali di inizio ottobre. E’ il plafond di finanziamenti messo a disposizione delle piccole e medie imprese della provincia di Savona attraverso un’iniziativa congiunta della Regione e della Camera di commercio di Savona. Oggi pomeriggio alle 14,30 al Palazzetto dello Sport di Varazze l’assessore regionale allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli e il presidente dell’ente camerale Luciano Pasquale incontrano le imprese e gli operatori economici per illustrare nel dettaglio le modalità dell’intervento.

Nella provincia di Savona le imprese che hanno presentato denuncia di danno alla Camera di Commercio di Savona sono 215 – concentrate prevalentemente nell’area di Varazze – per un ammontare di danni riguardanti immobili, attrezzature, scorte e spese tecniche pari ad euro ad euro 8.699.291,48 di cui 8.437.146,48 relativi ad imprese di piccola e media dimensione.
Nel dettaglio la situazione dei danni segnalati alla Camera di commercio: artigianato, 47 segnalazioni per un danno di € 1.524.182,17; commercio, 86 segnalazioni per un danno di € 2.042.351,57; industria, 9 segnalazioni per un danno di € 1.194.077,08; servizi, 38 segnalazioni per un danno di € 1.678.618,80; turismo, 31 segnalazioni per un danno di € 2.139.981,86; altri settori, 4 segnalazioni per un danno di € 120.080,00.

“Per accompagnare nella ripresa le imprese colpite dall’alluvione, favorendo la sostituzione dei macchinari, degli impianti, delle attrezzature e degli arredi danneggiati e il ripristino delle scorte di magazzino, – spiega il presidente Pasquale – la Regione e le Camere di Commercio di Savona e di Genova hanno valutato le modalità per istituire un fondo che consentirà alle PMI di accedere rapidamente ai finanziamenti, rivolgendosi, anche tramite le associazioni di categoria, ai confidi che sono i soggetti preposti a prestare le garanzie che le banche richiedono per concedere i prestiti”. Per le due province coinvolte nell’iniziativa potranno essere finanziate operazioni per un importo complessivo di 20 milioni di euro, di cui 15 milioni per la provincia di Genova e 5 milioni per quella di Savona. Le singole operazioni dovranno avere un importo minimo di 10.000,00 euro e un massimo di euro 100.000,00, entro i limiti dell’importo dei danni denunciati alla Camera di commercio e del 30% del fatturato dell’anno precedente. I finanziamenti avranno una durata massima di 72 mesi di cui 12 di pre-ammortamento e le operazioni saranno perfezionate a un tasso variabile parametrato all’Euribor 6 mesi + uno spread di 0,60% e con un tasso iniziale pari all’1,90%. Gli interessi per il primo anno saranno pagati dalla Camera di commercio che si farà carico anche della commissione di garanzia e delle spese di istruttoria riconosciute ai confidi.

“Questa iniziativa – aggiunge l’assessore Guccinelli – è complementare rispetto allo stanziamento di 3,3 milioni di euro approvato dalla Regione e che sarà destinato alla concessione alle imprese di finanziamenti a tasso agevolato e di contributi a fondo perduto, entro il limite del 30% degli investimenti effettuati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.