IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cocaina dal Costarica: 3 anni e 4 mesi per il finanziere Luigi Cozzolino

Più informazioni su

Savona. E’ stato condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione Luigi Cozzolino, il finanziere savonese di 38 anni arrestato nel gennaio scorso e accusato di concussione, omissione di atti d’ufficio e rivelazione di segreti d’ufficio. Il giudice del Tribunale di Savona Emilio Fois lo ha riconosciuto colpevole di tutti i capi di accusa ascritti nel procedimento penale a suo carico. Accolte quasi a pieno le richieste di condanna da parte dell’accusa e del pm Ubaldo Pelosi, che aveva chiesto per Cozzolino quattro anni e quattro mesi di reclusione. L’avvocato difensore del finanziere 38enne, Franco Aglietto, aveva invece chiesto l’assoluzione “perché il fatto non sussiste”.

Secondo il quadro accusatorio il militare aveva ottenuto 50 mila euro per sviare delle indagini su un traffico di cocaina dal Costarica. Per Cozzolino è stata disposta la confisca dei beni ritenuti frutto dell’attività illecita: l’alfa romeo, la moto, il motorino, oltre al blocco del conto corrente bancario. Per il condannato resta la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. wolf
    Scritto da Nox

    La realtà è che è uno schifo , o carne o pesce ….. Fare il doppio gioco è disonorevole da ambo i lati… Congedo immediato , e galera in mezzo ai carcerati normali….

  2. Scritto da giasone

    x sampei29
    devo darti ragione i magistrati pensano più alla carriera politica che a guadagnarsi lo stipendio

  3. sampei29
    Scritto da sampei29

    giasone,
    ogni volta che scarcerano uno straniero ci sono i soliti 4-5 che gridano al complotto dei magistrati che graziano gli stranieri per poi tartassare gli italiani.
    La verità purtroppo è che la giustizia italiana fa acqua da tutte le parti a causa di pene troppo leggere e mai certe, a prescindere della nazionalità del delinquente!

  4. Scritto da giasone

    sampei 29
    puoi spiegarti meglio?

  5. sampei29
    Scritto da sampei29

    ma come, un’altra tegola sulla vostra teoria del complotto ai danni degli italiani?

    ma lasciate perdere il razzismo e impegnatevi a chiedere leggi giuste e pene certe per tutti i delinquenti!