IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tombola addio: il 70% degli italiani preferisce giocare a poker

Più informazioni su

Tombola, addio. Le feste hanno decretato il sorpasso del poker come gioco preferito a Natale per il 70% degli italiani. “La tombola ha subito un calo del 12% delle preferenze degli italiani, un vero e proprio passaggio di testimone col poker, a cui ha giocato durante le feste il 70% degli italiani – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – sia nella versione tradizionale che quella online, soluzione scelta dal 19% degli italiani. Durante questo Natale abbiamo registrato anche il boom dei giochi da tavolo, cresciuti dell’8% nelle preferenze, mentre il classico gioco del ‘Mercante in fiera’ ha subito un calo del 3%”.

 “Il successo del poker, in particolar modo della versione online, sta mettendo a rischio le vecchie tradizioni e i portafogli di molti italiani. Stimiamo in oltre 750mila i giocatori abituali, per una spesa media procapite di circa 690 euro l’anno – continua Pileri – Solamente durante le feste stimiamo siano stati spesi a poker tra i 30 e i 150 euro. Complice l’atmosfera di gioco e rilassatezza tipica delle feste molti giocatori non hanno badato alle loro spese. Un rischio e un pericolo, da vizio il gioco si può trasformare in malattia e dipendenza. Rispetto al gioco tradizionale, inoltre, la versione online produce un’assuefazione più rapida e difficilmente curabile, dato che è possibile accedere al gioco 24 ore su 24, si mantiene l’anonimato e si ha una percezione distorta del denaro speso. Tanto che, secondo le nostre stime, il debito medio contratto dai giocatori patologici si attesta sui 10-12mila euro, ma si toccano punte anche di 30-40mila euro. Oltre a provocare seri disagi familiari, sociali e psicologici”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.