IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tirreno Power, Ferrando (Quiliano): “Provincia e Regione prendano atto del no del territorio”

Quiliano. “Desidero evidenziare quanto sostenuto con forza e chiarezza nella conferenza dei servizi che si è svolta ieri a Roma inerente la richiesta di realizzazione di un nuovo gruppo a carbone da 460 MWe nella centrale Tirreno Power di Vado Ligure – Quiliano” ha detto Alberto Ferrando, sindaco del Comune di Quiliano.

“Ho ribadito il no al terzo gruppo evidenziando come il Comune di Quiliano abbia da sempre dichiarato l’insostenibilità ambientale di un nuovo gruppo a carbone a prescindere dai possibili miglioramenti del progetto di Tirreno Power, insostenibilità, tra l’altro, per la crescita esponenziale del carbone movimentato e combusto e per l’aumento delle emissioni complessive in termini di polveri fini primarie e secondarie” ha detto il sindaco.

“Va ricordato che la quasi totalità dei Comuni del comprensorio savonese, siano essi amministrati da coalizioni di centrosinistra o di centrodestra, ha manifestato e motivato, con argomentazioni sostanziali, il proprio dissenso al progetto di costruzione ed esercizio di una nuova sezione a carbone nella centrale. Ho dichiarato inaccettabile che ancora oggi non si abbia la certezza circa l’ottemperanza delle prescrizioni condizionanti l’esclusione dalla VIA del gruppo a ciclo combinato; tali prescrizioni avrebbero dovuto essere conditio sine qua non per la realizzazione del gruppo a metano in funzione da 3 anni”.

“Ritengo inoltre doveroso che il Ministero dell’Ambiente dia, in tempi rapidi, prosecuzione ai lavori della conferenza per l’AIA: l’utilizzo di nuove tecnologie sui gruppi esistenti non può e non deve essere condizionato alla realizzazione di un nuovo gruppo. Infine auspico che Provincia e Regione prendano atto del no di un intero territorio ad un progetto irricevibile a prescindere da ogni eventuale modifica”ha concluso il sindaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.