IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spaccio, domani dal gip il marocchino arrestato ad Albenga

Savona. E’ stato fissato per domani mattina l’interrogatorio di convalida di arresto di K.A., 30 anni, il marocchino finito in manette, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, dai carabinieri di Albenga. L’uomo, irregolare sul territorio e con piccoli precedenti, verrà sentito dal gip Donatella Aschero.

L’extracomunitario era stato sorpreso dai militari in Piazza del Popolo mentre cedeva una dose di eroina ad un tossicodipendente 40enne della zona. I carabinieri lo avevano prontamente fermato e arrestato. Addosso al 30enne erano anche stati trovati 500 euro in contanti frutto dell’attività di spaccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mariolino

    io vorrei solo che fossero applicate le leggi inerenti ai reati, non importa se italiano o extra comunitario, certamente un italiano all’estero che delinque suscita sdegno e vorrei che la pena fosse esemplare. Per i nostri ospiti abbiamo un particolare trattamento di riguardo caldeggiato dal vaticano e dalla sinistra ( spera sempre nei voti di questa gente?) S

  2. INNUENDO
    Scritto da INNUENDO

    @resist quando giudice parla di “un altro marocco irregolare” non fa altro che una semplice considerazione statistica, guarda gli articoli correlati si parla solo di marocchini, tunisini, nordafricani irregolari che spacciano e delinquono….ragion per cui questo è un altro marocchino irregolare.
    aggingo: sarai quindi contento che oggi questo povero immigrato senza permesso di soggiorno di origini nordafricane (spero di non averlo offeso così) sia stato rimesso in libertà senza alcun obbligo….cioè è in giro libero di fare ciò che vuole (anche se non potrebbe stare in Italia)….se lo incontri per strada fagli gli auguri e chiedi dove ha comprato il bigliettino del monopoli “esci di prigione”.

  3. Giudice
    Scritto da Giudice

    Son sempre dell’idea che non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire.

  4. Scritto da Resist

    @giudice @corsaro,
    “IN BASE AI DATI STATISTICI DISPONIBILI NON SI PUO’ AFFERMARE CHE GLI IMMIGRATI COMMETTANO PIU’ REATI DEGLI ITALIANI”
    I dati sono di fonte “ISTAT” e MINISTERO degli INTERNI, pubblicati da CARITAS MIGRANTES.
    Sarà un caso, ma io ho conosciuto solo immigrati che sono scappati dal loro paese per fame e per guerre.
    Non tiriamo in ballo il numero dei carcerati…perchè sappiamo bene che in carcere vanno i più indifesi.
    Certamente i delinquenti, ovunque siano, devono scontare la galera.
    Il mio è “il solito commento antirazzista”?….veramente,il più delle volte, sento commenti razzisti.

  5. corsaronero
    Scritto da corsaronero

    carissimo resist, quando leggo che un italiano all’estero viene arrestato perchè ha commesso un reato, pensando che uno vada all’estero non perchè “ce lo ha mandato il dottore” ma per sua libera scelta e mi auguro per fare fortuna) mi viene vergogna, soprattutto per quello che i cittadini onesti di quello stato possono pensare degli italiani in generale.
    Quindi non triceriamoci sotto i soliti commenti antirazzisti, se non è più possibile identificare una persona con la sua nazionalità siamo proprio alla frutta.
    E comunque ha ragione trialmen vai a spacciare droga in marocco che poi ti aggiustano!!!