IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sondaggio Swg, Vesco: “L’ampliamento di Tirreno Power è il risultato più inatteso”

Regione. “Il sondaggio rispecchia un umore che era noto e conosciuto”. Ha commentato così l’ Assessore regionale al lavoro Enrico Vesco  l’indagine dell’istituto di ricerche demoscopiche Swg che ha fotografato il grado di conoscenza dei savonesi in merito a numerosi problemi quali la Piattaforma sui contenitori Maersk, l’ampliamento della centrale elettrica Tirreno Power, la crisi industriale e le prospettive di rilancio di Ferrania.

“La situazione industriale di Ferrania va avanti da oltre cinque anni di grandi difficoltà in cui i tentativi di ripresa sono stati evidenti e dove gli enti locali e l’amministrazione regionale sono intervenuti per garantire un futuro in termini economici e occupazionali ai lavoratori presenti in quel sito. Oggi c’è un piano industriale sulle energie alternative che Ferrania Solis mette a disposizione. E’ una prospettiva in cui tutti noi crediamo molto, manca forse un po’ più di convinzione e impegno da parte dell’azienda proprietaria, forse farebbero venir meno tutte le preoccupazioni manifestate dai savonesi nel sondaggio” ha detto Vesco in merito al risultato dell’indagine su Ferrania che ha messo in luce come la problematica dell’azienda sia per i savonesi la più conosciuta ma al tempo stesso sulla quali ci sono più perplessità e preoccupazioni.

“Per quanto riguarda la piattaforma Maersk, è un’opera che ci aspettiamo che venga autorizzata quanto prima, il Governo è salvo e speriamo che ci renda questa necessità con lo sblocco della piattaforma e con i successivi investimenti economici e risvolti occupazionali” ha proseguito Vesco commentando l’opinione dei savonesi che secondo il sondaggio sarebbero favorevoli alla realizzazione della piattaforma vadese e all’ampliamento di Tirreno Power.

“Tirreno Power è forse il risultato più inatteso che va nella direzione nella quale noi come Regione ci stiamo dedicando, cioè analizzare attentamente il progetto e richiedere delle modifiche e integrazioni per fare un quadro che renda compatibile dal punto di vista industriale il progetto con la preoccupazione della comunità sulla situazione ambientale. Non c’è ancora una soluzione ufficiale, speriamo di arrivare con l’azienda ad un iter condiviso” ha concluso l’assessore Vesco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AT

    Certo perchè non è vero.
    Vesco ha mai fatto un giro tra la gente oppure ha fatto solo il giro delle quattro parrocchie?