IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sequestro artigiano francese: domani le sentenze, chiesti 36 anni di carcere

Sanremo. Sono attese per domattina (giovedì 3 dicembre), davanti al Collegio del tribunale di Sanremo, le prime due sentenze al processo per sequestro di persona a scopo di estorsione, che vede sul banco degli imputati i coniugi ispanico francesi: Fiasal Hassanein, 40 anni e Rania Al Ghanem, 32 anni e Luca Quaresima, 46 anni, di Genova, accusati in concorso del sequestro di persona dell’artigiano francese, Sebastian Henry Jean Ciantar, 33 anni, rapito il 12 gennaio 2009, a Juan Les Pins, in Francia e liberato a Loano (Savona), nell’ambito di un’operazione congiunta tra la Squadra Mobile di Imperia e la Polizia Municipale del posto.

Nel corso della requisitoria avvenuta alla precedente udienza, la Direzione Distrettuale antimafia (titolare delle indagini) aveva chiesto complessivamente: trentasei anni di carcere.

L’ostaggio venne liberato dopo rocamboleschi pedinamenti tra Cannes, Ventimiglia, Genova e l’Autofiori. Il magistrato al termine della discussione chiese 18 anni di reclusione ciascuno. Rimane stralciata la posizione di Luca Quaresima.

*In collaborazione con Riviera 24.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.