IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria girone B: il Borghetto stende il Calizzano

Borghetto Santo Spirito. Si riaccende la lotta per il primato nel girone B di Seconda Categoria. Il primo serio tentativo di fuga, provato dal Calizzano, è già stato rintuzzato.

Merito del Borghetto che, sul terreno dell’Oliva, ha inflitto la seconda sconfitta stagionale alla capolista. I granata si sono imposti per 3 a 0, centrando la terza vittoria consecutiva. La società del presidente Giuseppe Marino ha decisamente svoltato dopo l’arrivo dell’allenatore Andrea Biolzi. Con il nuovo tecnico ha sempre fatto bottino pieno, segnando 3 reti in ogni partita.

Per il Calizzano un ko che non preoccupa: i giallorossi hanno una partita da recuperare, a differenza delle loro tre più immediate inseguitrici. Fra queste emerge il Cengio che, dopo aver perso lo scontro al vertice, ha infilato due vittorie. Sul campo del Pino Salvi, sotto un nevischio che ha colpito la Val Bormida, la squadra di mister Franco Bagnasco ha avuto la meglio sul Celle grazie ad un goal arrivato su calcio di punizione. Per i giallorossi del presidente Pietro Giacosa è la quarta sconfitta stagionale, con un certo rammarico per una traversa colpita.

Non riesce più ad ingranare il Legino. I verdeblu condotti da Fabio Tobia non sono andati oltre il pareggio sul campo della penultima della classe, la Rocchettese. L’incontro è terminato con 3 reti per parte. Per i rossoblu un pari che dà morale e che permette loro di portare a 4 le lunghezze di margine sulla Nolese. Al Mazzucco i biancorossi sono stati sconfitti a domicilio dall’Aurora. La formazione allenata da Silvano Nicotra ha vinto con il risultato di 2 a 1.

I gialloneri, però, rimangono fuori dalla zona playoff. Il Plodio, infatti, ha portato a 3 le sue vittorie consecutive, espugnando il campo del Dopolavoro Ferroviario Savona. I biancorossi di Aldo Gepponi restano al terzultimo posto ma mantengono immutato il divario dal sestultimo, quello che darà la certezza di salvarsi.

Il Città di Finale, infatti, è rimasto fermo a quota 12 punti. La compagine di mister Giovanni Vignaroli ha subito il quarto ko nelle ultime 5 gare per mano del Priamar, capace di imporsi al Borel per 2 a 1. I rossoblu del presidente Aldo Monaci hanno così interrotto la loro serie nera: nelle precedenti 8 partite avevano raccolto la miseria di 2 punti.

In questo turno sono state realizzate 26 reti. Di queste, ben 8 si sono contate sul rettangolo di gioco della Spotornese. La formazione allenata da Pino Cavallaro ha pareggiato con lo Speranza. Il pirotecnico incontro ha visto entrambe le squadra andare a segno 4 volte. Per biancoazzurri e rossoverdi è il terzo pareggio stagionale.

Il riepilogo dell’11° giornata, nella quale ci sono state 2 vittorie interne, 3 esterne e 2 fuori casa:
Borghetto Santo Spirito – Calizzano 3 – 0
Cengio – Celle Ligure 1 – 0
Città di Finale – Priamar 1 – 2
Dopolavoro Ferroviario Savona – Plodio 0 – 2
Nolese – Aurora Calcio 1 – 2
Rocchettese – Legino 3 – 3
Spotornese – Speranza 4 – 4

La classifica vede il Borghetto irrompere in piena zona playoff, anche se le due squadre che lo seguono devono ancora recuperare un incontro:
1° Calizzano 24
2° Cengio 23
3° Legino 21
4° Borghetto Santo Spirito 20
5° Plodio 19
6° Aurora Calcio 18
7° Spotornese 15
8° Celle Ligure 14
9° Città di Finale 12
10° Speranza 12
11° Priamar 11
12° Dopolavoro Ferroviario Savona 9
13° Rocchettese 5
14° Nolese 1
Calizzano, Plodio, Aurora Calcio, Celle Ligure, Città di Finale, Dopolavoro Ferroviario Savona, Rocchettese e Nolese hanno giocato una partita in meno.

Gli incontri della 12° giornata che si disputerà domenica 12 dicembre alle ore 14,30:
Aurora Calcio – Plodio
Calizzano – Spotornese
Celle Ligure – Città di Finale
Cengio – Dopolavoro Ferroviario Savona
Legino – Nolese
Priamar – Borghetto Santo Spirito
Speranza – Rocchettese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.