IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, vigile assenteista e 2 medici compiacenti a giudizio: processo rinviato

Più informazioni su

Savona. Si è celebrata questa mattina, in Tribunale a Savona, una nuova udienza del processo che vede imputato per truffa aggravata, falso e ricettazione di timbri di enti pubblici, un agente della polizia municipale di Savona, L.G., ora sospeso dal servizio, e due medici A.G. e M.V. accusati di aver firmato dei falsi certificati di malattia.

L’indagine, che era stata portata avanti dagli stessi colleghi del vigile finito a giudizio, era stata aperta viste le lunghe assenze dal lavoro per malattia fatte dall’imputato: cinque mesi nel 2000, nove nel 2001, sette nel 2002, nove nel 2003, quattro nel 2004, dieci nel 2005 e quattro nel 2006. Secondo il quadro accusatorio però durante i periodi di malattia l’agente aveva svolto dei lavori agricoli (anche pesanti) nei suoi terreni. Per questa ragione L.G. era stato accusato di truffa. Indagando su di lui però i colleghi gli avevano anche contestato di aver falsificato un libretto di lavoro e una tessera assicurativa (con timbri e firme di ditte private e del Comune) per far figurare ai fini pensionistici falsi periodi di lavoro presentando anche la relativa richiesta all’Inps.

A casa dell’agente inoltre, durante una perquisizione, erano stati trovati una trentina di timbri di enti, tra cui l’Inps e l’Inail, di cui l’uomo non ha saputo giustificare il possesso. Nel mirino degli inquirenti erano poi finiti anche i certificati medici presentati dal vigile e per questa ragione a processo sono finiti anche due medici.

Questa mattina in aula è stato sentito, come testimone, il comandante dei vigili di Savona Igor Aloi che ha ripercorso in aula le tappe di questa vicenda. Il processo è stato poi rinviato al prossimo 19 gennaio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. sampei29
    Scritto da sampei29

    Bisognerebbe colpiere pesantemente anche i medici che si prestano a dichiarare il falso!

  2. pirata
    Scritto da pirata

    Concordo pienamente con il Comandante!

  3. Comandante
    Scritto da Comandante

    Un plauso al Comando di Savona che anche in questa spiacevole vicenda ha fatto valere il proprio spessore professionale e l’etica di servizio, isolando la mela marcia

  4. paolo065
    Scritto da paolo065

    ma possibile che in 6 anni nessuno si è accorto di nulla ….

  5. Scritto da roberto fermi

    quanto mi è costata la nostra “amicizia”…….