IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: oltre un migliaio di studenti al Priamar contro la riforma Gelmini (foto) foto

Savona. Oltre un migliaio di studenti savonesi ha partecipato questa mattina allo sciopero contro i tagli previsti dalla riforma Gelmini. Una protesta che, da piazza Sisto, è arrivata fino al Priamar su cui campeggia ora lo striscione che riporta la scritta “Savona risponde”.

Musica e slogan riecheggiano nel piazzale antistante la fortezza savonese, mentre i rappresentanti del movimento studentesco non nascondono la soddisfazione per l’alta partecipazione dei ragazzi alla manifestazione. Uno sciopero che, nonostante la volontà di tenere fuori i partiti ed i sindacati, secondo alcuni non sarebbe stato poi così “incolore”. I rappresentanti dell’Itis “E. Ferraris”, Alberto Fusco, e del Liceo “G. Rovere” di Savona, Andrea Castellini, hanno infatti fatto sapere di non aver gradito la lettura di alcuni brani resi “famosi” da Fabio Fazio e Roberto Saviano nella trasmissione targata RaiTre “Vieni via con me”. Inoltre, a loro dire, i contenuti della riforma sarebbero stati trattati in maniera marginale, nel quadro di un taglio complessivo di carattere economico per il comparto scuola.

Intanto, però, il movimento studentesco annuncia altre assemblee d’istituto per discutere della riforma e altre forme di protesta simili a quella di oggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giulio_SH

    Qui si dimostra solo ignoranza. L’elenco letto è stato scritto da una ragazza dell’università di Firenze (lo trovate cercando “decalogo del vero studente” su google). Ma se anche fosse stato di Fazio e Saviano: intanto non fanno parte di nessun partito, poi, Fazio magari è un ultramoderato di sinistra, ma comunque Saviano è uno che fa le conferenze per Casa Pound, e si è formato leggendo Evola, Pound, D’Annunzio ecc. Poco ma sicuro sono posizioni tutt’altro che di sinistra.
    La riforma è stata trattata non approfonditamente (dato il poco tempo) ma ne è stata data una buona panoramica, evidenziando i lati positivi e quelli negativi, fra cui soprattutto i tagli, dei quali si è parlato diffusamente, e delle loro conseguenze nell’immediato e nel futuro. Si è trattato ovviamente anche del taglio di laboratori e di corsi nelle scuole superiori e università.