IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Savona, la nuova piscina e il problema dei parcheggi

Più informazioni su

Finalmente dopo anni di immobilismo, questa Giunta comunale ha deciso di ripristinare la piscina di Corso C. Colombo, che come grande novità non è più a vasca scoperta ma bensì coperta.

Grande inaugurazione, tutte le autorità presenti, grande passerella di tutti i Vip. Il problema nasce dopo e non per i Vip che se ne vanno belli e sorridenti, ma per la viabilità del quartiere e soprattutto per chi vi abita: i parcheggi, già ampiamente ridotti per il bike – sharing, per l’allargamento del cantiere e per altri motivi che cambiano di settimana in settimana, sono oggetto di contesa tra i moltissimi utenti della piscina e i poveri pellegrini che hanno la ventura di abitare nelle case di fronte all’area a verde pubblico adiacente alla piscina. Perché con l’inaugurazione dell’impianto i veicoli sono aumentati in modo vertiginoso, senza che questa eventualità fosse presa in considerazione e ciò causa tutta una serie di problemi per chi abita in zona oltreché per chi ci viene.

In effetti, questa area è decisamente infelice per i posteggi. Dopo una giornata di lavoro, chi torna a casa, è costretto a girare senza meta, come un satellite, per posteggiare l’auto e deve vedersela con, nell’ordine: i balordi che pernottano per giorni e giorni nell’area nascosta accanto alla piscina, i calciatori che frequentano il campetto in sintetico del Sacro Cuore, i frequentatori dei giardini pubblici e ora tutti quelli che si recano nella nuova piscina.

Insomma, tempi duri per chi abita in Corso Colombo e Via XX settembre: meglio rinunciare a spostare l’auto, altrimenti quando torni la sera non sai dove ficcartela.

Roberto Nicolick

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Hubble
    Scritto da Hubble

    Ormai possedere l’auto è diventato un peso finanziario e logistico, poi abitare in certe zone
    è diventato un vero problema; con le due ruote si può ancora sopravvivere ma, non tutti,
    possono avere la fortuna di aggravare il bilancio familiare con altre spese.

  2. ombra
    Scritto da ombra

    Sempre pensare per il bene altrui, poi magari qualche abitante della zona ma, non solo,
    potrebbe evidenziare che da anni i quartieri di Savona sono nelle condizioni descritte
    nell’articolo ma, anche in passato, molte critiche ma nessuna proposta, per ridurre l’annoso
    problema.
    Improvvisamente, a causa di una struttura che altri comuni ci invidiano e che, comunque
    rappresenta ancora poco per tutti gli sport destinati ai giovani e meno giovani ecco
    rimarcare a grosse lettere il problema parcheggio.
    Il fatto che poi uno possa abitare in via XX settembre beh questa è solo una strana coincidenza.

  3. Scritto da Bert

    Come al solito manca la visione del quadro d’insieme. Parcheggi, energie alternative per riscaldare la piscina…avanti così….