IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, incontro pubblico per il Palazzetto di via delle Trincee

Savona. Il sindaco di Savona Federico Berruti e l’assessore allo sport Luca Martino hanno illustrato questa mattina, nel corso di un incontro presso la S.M.S. Generale di Via San Lorenzo, il progetto definitivo del nuovo Palazzetto nei Giardini di Via delle Trincee, considerato uno dei fiori all’occhiello tra gli interventi per lo sport savonese varati dall’amministrazione comunale. Il progetto avrà un costo complessivo di 950.000 euro, con un finanziamento regionale di 560.000 euro.

I lavori dovrebbero prendere il via tra la fine di quest’anno e gli inizi del 2011. L’intervento di potenziamento del polo di via Trincee prevede l’adeguamento della pista di pattinaggio alle normative sportive. Questo intervento diventa anche occasione per creare un nuovo centro di aggregazione all’interno del quartiere poiché lo spazio coperto della pista potrà essere utilizzato anche per attività diverse.

Si prevede infatti l’adeguamento alla normativa delle dimensioni attuali che diventa 20mtx40mt, il rifacimento del fondo e la copertura della stessa e delle tribune. La copertura è realizzata interamente in legno lamellare, ad esclusione dei soli elementi di appoggio in acciaio. La pista di pattinaggio presenta un fondo degradato che necessita del completo rifacimento, condizione indispensabile per lo svolgimento delle attività.

La riqualificazione ha lo scopo di proporre nuove funzioni urbane e collettive, che divengano un forte elemento di attrazione. Quello che ora è un giardino in stato di semiabbandono può trasformarsi in uno spazio pubblico, un luogo che raccoglie funzioni diverse. La pista di pattinaggio potrà ospitare manifestazioni, ma anche diventare motore di attività diverse legate allo sport.

Le persone potranno assistere ad una gara all’interno della struttura ma anche sostare all’aperto e, protetti dalla copertura seduti sulle panchine, guardare dentro, perchè il prospetto principale è vetrato, trasparente. “Negli spazi progettati e realizzati il costo per metro quadrato (vero parametro di valutazione dei progetti di spazio pubblico) è sempre stato molto contenuto a fronte della grande qualità ambientale finale. In quest’ottica i materiali abitualmente utilizzati, semplici ma “sicuri”, sono la conferma di quanto si siano preferite, alla decorazione ed alla ricchezza delle finiture, la complessità/articolazione degli spazi e la reale fruibilità delle nuove strutture” si legge nel progetto.

Per quanto concerne la pavimentazione la scelta di materiali “lisci”(nuovi asfalti drenanti pigmentati, ghiaino stabilizzato, cls architettonici, masselli vibrocompressi con fuga ridotta, mescole di derivazione sportiva) sembra corretta soprattutto in funzione di alcuni utilizzi (pista ciclabile, pattini a rotelle, rollerblade, skateboard) che richiedono una superficie liscia oltrechè carrabile per le ovvie esigenze di accesso in caso di manutenzione o emergenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.