IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, in corso Italia apre lo sportello del cittadino disabile

Savona. E’ stato inaugurato questa mattina lo Sportello del Cittadino Disabile “Sergio Pescio” con nuova sede in Corso Italia 157r a Savona (negli spazi già Informagiovani), messa gratuitamente a disposizione dal Comune di Savona, che sostiene l’iniziativa e le attività svolte.

La nuova sede dello Sportello è frutto di una convezione tra Assessorato alla Promozione Sociale e Città Solidale, Istruzione e Politiche della Casa e lo Sportello del Cittadino Disabile “Sergio Pescio”, già operante in passato presso i locali della Quinta Circoscrizione e ora pienamente operativo nella nuova sede di Corso Italia.

“La convenzione – dichiara l’Assessore alla Promozione Sociale Isabella Sorgini – vuole essere un’azione congiunta mirata a realizzare e completare l’integrazione sociale dei portatori di handicap. L’apertura dello Sportello è un vero orgoglio per la città, che ancora una volta si mostra attenta a tutte le diversità della sua cittadinanza. Lo Sportello infatti non è aperto solo ai disabili ma a tutti coloro che hanno bisogno di un sostegno. E’ lo sportello quindi di tutti i cittadini. Un plauso alle associazioni del territorio che si occupano di disabilità che si sono unite a noi e tra loro per poter fornire questo importante servizio e dare supporto al responsabile dello Sportello nello svolgimento del suo compito”.

Lo sportello svolgerà attività di informazione, consulenza, divulgazione, prevenzione e sensibilizzazione delle problematiche inerenti la disabilità ed effettuerà il seguente orario: lunedì dalle 9,00 alle 12,00, martedì dalle 15,00 alle 18,00 e venerdì dalle 9,00 alle 12,00.

Lo “Sportello” è un’associazione di volontariato costituita tra le organizzazioni senza scopo di lucro operanti nel campo delle varie disabilità e persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, umana, civile e culturale. “Abbiamo intitolato lo Sportello a Sergio Pescio – dichiara Maria Milena Farfazi, Presidente dell’associazione di volontariato Sportello del Cittadino Disabile “Sergio Pescio”- una grandissima persona che, malgrado l’infermità, per anni si è impegnato senza sosta nell’aiuto delle persone con disabilità, pur essendo egli stesso tetraplegico. Siamo estremamente lieti, dopo le difficoltà degli scorsi anni, di poter contare ora su questa nuova sede che permetterà di poter svolgere importanti funzioni”.

Lo Sportello infatti riveste un ruolo di primaria importanza nell’ambito sociale e ha per scopo di provvedere ad una corretta ed idonea integrazione sociale dei portatori di handicap. In particolare, lo Sportello provvede a svolgere opera di sensibilizzazione in merito a: una corretta progettazione degli spazi costruiti ed urbani; una corretta dotazione delle vetture destinate al trasporto pubblico; una corretta interpretazione relativa all’integrazione sociale dei portatori di handicap.

Il Comune di Savona sostiene economicamente lo Sportello, collabora con esso nello svolgimento della sua opera di promozione e sensibilizzazione, anche presso altre amministrazioni pubbliche, e nella raccolta di informazioni e stimoli dal territorio al fine di proporre attività di ricerca e sperimentazione.

Per l’effettuazione delle attività, lo Sportello, sotto la supervisione del Comune, si avvale di propri soci volontari, cui sono attribuite le funzioni di accoglienza, orientamento e consulenza. L’iniziativa è svolta in collaborazione con la Commissione Consiliare di Studio per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, presieduta dal Consigliere Sergio Lugaro: “La Commissione e l’assessorato hanno voluto fare dello Sportello un proprio interlocutore diretto ed un braccio operativo proprio nei locali comunali di Corso Italia, totalmente accessibili per i portatori di handicap motorio. La Commissione inviterà lo Sportello ad ogni seduta e si mette a disposizione per ogni segnalazione che verrà fatta presso i locali dello Sportello da tutti i cittadini, su qualunque tipo di disabilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.