IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Vesco: “Al via nuovi corsi di italiano per immigrati”

Regione. Prenderanno il via nel 2011 i nuovi corsi di italiano per cittadini immigrati finanziati dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e frutto di un accordo sottoscritto oggi tra il Ministero e le regioni. Lo ha comunicato l’assessore regionale all’immigrazione, Enrico Vesco, dopo la sigla dell’intesa che stanzia per la Regione Liguria 216.000 euro. I finanziamenti andranno ad aggiungersi a quelli già utilizzati nel 2009 e nel 2010 per le precedenti edizioni dei corsi.

“L’obiettivo – ha spiegato l’assessore regionale, Enrico Vesco – è quello di dare risposta ai bisogni di comunicazione degli immigrati giunti in Italia, per facilitare il processo di integrazione e favorire il loro inserimento professionale”.

Le risorse stanziate dal Ministero derivano  dal Fondo politiche migratorie 2010 e saranno utilizzati attraverso il coinvolgimento dei Centri Permanenti per l’Istruzione degli adulti o degli Enti di formazione. Sempre quest’oggi a Roma è stato sottoscritto un ulteriore accordo tra l’assessore regionale all’immigrazione, Enrico Vesco e il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali per la qualificazione dei servizi socio-assistenziali presso le famiglie dove sono presenti persone non autosufficienti e per l’emersione del lavoro nero in tale settore. A questo proposito la quota di risorse stanziate dal Ministero ammonta a 81.000 euro a cui potrà aggiungersi un’ ulteriore quota di finanziamento ministeriale a fronte di un cofinanziamento regionale, per un totale di 236.000,00 euro disponibili.

“Verificheremo nel corso del 2011 la concreta possibilità di un cofinanziamento regionale– ha spiegato Vesco – in questo caso l’obiettivo è quello di qualificare i servizi socio-assistenziali prestati presso famiglie che ne hanno bisogno, attraverso un’adeguata formazione delle assistenti familiari e il contrasto al lavoro irregolare. In ogni caso, si tratta di risorse molto preziose in questo momento di crisi, grazie alle quali potremo intervenire su questioni importanti che afferiscono al più ampio tema dell’immigrazione in Liguria. La Regione darà pertanto attuazione ad entrambi gli accordi mediante una programmazione degli interventi alla quale cominceremo a lavorare dai primi giorni del nuovo anno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.