IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Rossetti: “I tagli della manovra ricadono sulla qualità dei servizi pubblici”

Regione. La  giunta regionale ha promosso questo pomeriggio un incontro al Teatro della Gioventù di Genova per parlare dei tagli imposti dalla manovra finanziaria.

Spiega l’assessore alle Finanze Pippo Rossetti. “Con il presidente  Claudio Burlando e tutta la giunta si è voluto questo incontro perché è opportuno che i cittadini, le singole istituzioni e i rappresentanti dei vari comparti sociali, culturali ed economici  comprendano che queste decisioni prese a livello governativo ricadono sulla qualità e sulla quantità, sulle tariffe dei servizi pubblici. Anche la Regione Liguria è costretta a modificare la propria funzione, che non e più quella di sostenere i processi economici, sociali e infrastrutturali  se non attraverso fondi straordinari nazionali ed europei. Un cambio radicale che dal primo di gennaio peserà sulle famiglie, sulle persone più deboli, sul ceto medio, su tutte le categorie proprio per gli effetti della drastica riduzione della possibilità di spesa in tutti gli ambiti regionali”.

“Il segno meno  toglie oltre il 50 % all’agricoltura, al 56% per l’istruzione, la scuola, il diritto allo studio, il 19% per l’industria, il 91% per le infrastrutture la viabilità, e via dicendo su tutti gli altri settori” ha concluso Rossetti.

E a questi numeri, gli assessori Enrico Vesco e Lorena Rambaudi, hanno ricordato il taglio di 37 milioni al trasporto pubblico locale (gomme e Trenitalia) e quello dei servizi sociali che in Liguria è di circa 15 milioni di euro. Sui tagli alle corse del trasporto pubblico Vesco ha detto che la “red list” verrà presentata nelle prossime settimane in una assemblea pubblica.

La Rambaudi si è detta  più preoccupata della attuale visione del welfare che tutela solo le situazioni “estreme” lasciando il resto al libero mercato che dai tagli. Una manovra che colpisce anche  tutti gli enti del sistema regionale allargato (Arpal, Arssu, Asl, aziende ospedaliere, Agenzia Liguria Lavoro, i parchi regionali, l’Istituto Floricolo Regionale e Arte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.