IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo “cassone” Maersk, secondo l’assessore Illarcio (Vado Ligure) è una bufala

Vado Ligure. Si rimbalzano conferme e smentite a Vado Ligure sull’arrivo, ma soprattutto sulla destinazione, del “cassone” comparso questa mattina nelle acque savonesi e subito indicato come parte dell’ossatura della tanto discussa piattaforma Maersk. Dal Comune di Vado Ligure le notizie sono frammentate e dubbiose.

Al telefono IVG.It ha raggiunto l’assessore comunale Enrico Illarcio che ha commentato la notizia definendola “una bufala senza valore”.

“Se il cassone fosse stato propedeutico per la preparazione del fondale marino sicuramente nei giorni scorsi ci sarebbe stata una fase di preparazione. Nessuno ha avuto comunicazione dell’arrivo ufficiale del primo cassone per la piattaforma Maersk, nemmeno la Capitaneria di Porto ha emesso notizie in merito, insomma questo inzio lavori ufficiale non c’è mai stato. Ci sono troppe situazioni ancora da definire che ruotano attorno alla piattaforma come ad esempio il ricorso al Tar presentato dal Comune di Vado contro la sua costruzione. Voci di corridoio suggeriscono che il cassone sia destinato alla costruzione della diga Foranea lato Orsero di Bergeggi su cui il Comune non ha mai avuto nulla da dire” ha detto Illarcio.

“Siamo tranquilli, non c’è nessun allarmismo in Comune, vedremo questo cassone dove andrà” ha concluso l’assessore.

L’ipotesi più probabile al momento è che il cassone sia propedeutico alla piattaforma Maersk e che in particolare venga utilizzato per effettuare le prime prove dei lavori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da juan

    qui non si tratta di interessi vari che per carita’, ci saranno sicuro , ma sitratta di fare girare dei soldi e , quindi , l economia , oppure dire sempre e solo NO!! INOLTRE DIRE NO SENZA NEANCHE PENSARE.. NO A PRESCINDERE ,,,BISOGNA RAGIONARE E DISCUTERE E AL LIMITE, DARE DELLE ALTERNATIVE VALIDE …MA valide!!! IL NOSTRO(AIME) SINDACO PARLA DI PORTO PESCHERECCI IN ALTERNATIVA E QUESTO MI DIMOSTRA DI COME IL PENSARE SIA UN “OPTIONAL” PER CERTI PERSONAGGI,
    PER FARE UN PORTO” PESCHERECCI”(dalla parola stessa pescherecci appunto) ci vogliono i pesci e dopo per congelarli e pulirli …ci vogliono sempre i pesci , …per venderli ..ci vogliono anche qui I PESCI!non mi sembra che vado sia molto pescosa , al limite qualcosa potrebbero prenderlo in corsica o in sardegna o ..perche no!! sulle coste tunisine e , calcolando il gasolio che ci vuole per raggiungere quelle acque ( ammesso e non concesso che non ci sparino addosso come hanno fatto i libici) il prezzo di un chilo di sardine si aggirerebbe intorno ai 50 euro ….belll affare!!!

  2. Scritto da juan

    caro “socrate” invece di fare filosofia spicciola …vai a lavorare che e’ meglio…ciao

  3. Scritto da Socrate

    più che un cassone è un anticipo del “paccone” che si beccherà non solo Vado, ma tutta la provincia quando Maersk deciderà d licenziare o di fare quello che vuole con posti di lavoro, approdi ecc. in barba agli accordi e ai soldi pubblici spesi e nessuno degli enti ora entusasticamente proni ci potrà fare nulla.
    Si vede che Ferrania, Tirreno Power ecc. non hanno insegnato porprio nulla… o che l’interesse pubblico non è poi così pubblico.

  4. Scritto da juan

    l amministrazione vadese , invece che pensare a “fermare” la maersk(ma a spendere i soldi dei finanziamenti ad essa legati)
    ,,dovrebbe pensare ad amministrare il comune e impegnarsi su cose piu’ serie …quali ad esempio spiegare ai cittadini come mai,nonostante le discariche vadesi ricevano spazzatura da tutte le parti
    tipo da imperia non sia diminuita la tarsu , anzi e’ aumentata…opure perche’ le strade di vado siano tutte un buco ..eccc…ecc..

  5. pasquino62
    Scritto da pasquino62

    ……….E poi dai …..oggettivamente …..arriva un cassone e non c’è manco la banda……….ma non esiste………è senz’altro una nassa…………

    “Si fossi foco arderei lo mondo, si fossi vento lo tempesterei..si fossi Imperator sai che farei..a tutti taglierei lo capo a tondo”