IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Manifestazione romana del Pd: c’erano anche i Giovani Democratici delle Albisole

Albisola. Anche i Giovani Democratici delle Albisole, hanno partecipato alla grande manifestazione nazionale, promossa dal Partito Democratico sabato scorso nella capitale. Insieme al segretario Andrea Toso, hanno partecipato Serena Cello e Mattia Zunino albissolese nonché segretario dei Gd Savona.

“Era per noi fondamentale essere a Roma in occasione di questo importante evento”. Così Andrea Toso commenta la partecipazione dei Gd delle Albisole alla manifestazione. E continua : “Sabato hanno partecipato accanto a me persone rappresentanti le più svariate attività lavorative, appartenenti a tutte le generazioni che negli ultimi 15 anni hanno subito le malefatte del berlusconismo, ciò dimostra che esiste un’Italia stanca che vuole cambiare, che comprende che i tempi sono maturi e che responsabilmente non vuole più perdere tempo perché questo disastrato capitolo politico si chiuda il più presto possibile”.

Toso prosegue:  “Abbiamo partecipato, insieme a migliaia di giovani provenienti da tutte le parti di Italia, ad una manifestazione dove non si lanciano i soliti slogan che non risolvono nulla. Il Partito Democratico è un partito di governo, attualmente
all’opposizione, che si interroga ormai da tempo sul motivo per il quale il governo invece di risolvere i problemi reali del paese si è sempre dedicato a quelli giudiziari del suo premier e oggi la risposta arriva puntuale e si concretizza nell’ultimo disperato atto di “comprare” una maggioranza che vorrebbe dire per il premier non perdere i privilegi immunitari che derivano dalla carica che ricopre. E’ comunque evidente che l’attuale governo non può andare avanti, e per questo non basta manifestare come abbiamo fatto, ma sarà necessario essere pronti e preparati per lavorare a un’altra Italia che si preoccupi finalmente dei veri problemi del paese: dalla disoccupazione alle prospettive dei giovani, dagli investimenti nella ricerca agli andamenti dei consumi, dall’evasione fiscale alla disuguaglianza tra nord e sud. Noi come molti italiani siamo stufi di subire una monarchia parlamentare dove ci si arrovella sui problemi di un singolo riguardanti la giustizia anziché proporre una vera riforma della giustizia che aiuti la magistratura ad essere più efficiente. Anche per questo sabato siamo scesi in piazza per un’Italia migliore; un’Italia di TUTTI e
non di UNO”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.