IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Preghiera per la pace col vescovo in Duomo

Più informazioni su

Savona. Come è ormai consuetudine, il nuovo anno si aprirà con la preghiera diocesana per la pace, in occasione della Giornata mondiale della pace, giunta alla 44° edizione. La preghiera, organizzata dal Centro mondialità, sarà presieduta dal vescovo sabato 1° gennaio alle ore 17 in Cattedrale (seguirà la Messa alle ore 18 celebrata da monsignor Lupi). Il tema della preghiera sarà “La libertà delle libertà. Libertà religiosa, via per la pace”.

Il Centro mondialità è un organismo diocesano di coordinamento che comprende la Caritas diocesana, l’Ufficio per i problemi sociali e il lavoro, le Acli, il Centro missionario, l’Aifo, la Migrantes, l’Ufficio di pastorale giovanile e la Comunità di sant’Egidio. “Libertà religiosa, via per la pace” è quindi il tema scelto da Benedetto XVI per la celebrazione della Giornata mondiale per la Pace del 2011. La giornata – che si celebra dal 1968 il primo giorno di ogni anno – porrà dunque l’accento sul tema della libertà religiosa. Ciò mentre nel mondo si registrano diverse forme di limitazione o negazione della libertà religiosa, di discriminazione e marginalizzazione basate sulla religione, fino alla persecuzione e alla violenza contro le minoranze.

“La libertà religiosa – commentano gli organizzatori della Giornata mondiale – essendo radicata nella stessa dignità dell’uomo, ed orientata alla ricerca della ‘immutabile verità’, si presenta come la ‘libertà delle libertà’. La libertà religiosa è quindi autenticamente tale quando è coerente alla ricerca della verità e alla verità dell’uomo.
Questa impostazione ci offre un criterio fondamentale per il discernimento del fenomeno religioso e delle sue manifestazioni. Essa consente infatti di escludere la religiosità del fondamentalismo, della manipolazione e della strumentalizzazione della verità e della verità dell’uomo. Poiché tutto ciò che si oppone alla dignità dell’uomo si oppone alla ricerca della verità, e non può essere considerato come libertà religiosa. Essa ci offre inoltre una visione profonda della libertà religiosa, che amplia gli orizzonti di ‘umanità’ e di ‘libertà’ dell’uomo, e consente a questo di stabilire una relazione profonda con se stesso, con l’altro e con il mondo. La libertà religiosa è in questo senso una libertà per la dignità e per la vita dell’uomo”.

Venerdì 31 dicembre, alle ore 18 in Cattedrale, è previsto il consueto appuntamento con la Messa “Te Deum”, durante la quale il vescovo terrà l’omelia ripercorrendo ed interpretando i principali eventi civili ed ecclesiali del 2010.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.