IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piattaforma Maersk: per il 59% dei savonesi è una questione importante foto

Vado Ligure. Il progetto della piattaforma Maersk è materia per vadesi, quilianesi e abitanti del capoluogo. Il resto della provincia conosce solo relativamente l’argomento. Secondi i dati dell’indagine demoscopica SWG, a Vado e dintorni (77%) e a Savona (78%) sanno di cosa si sta parlando, mentre nel resto della provincia “solo” il 49% conosce il tema che riguarda la logistica portuale. Spicca, tuttavia, un 23% che a Vado dichiara di ignorare la materia e, similmente, un 22% a Savona città.

Fra coloro che conoscono la questione, la percentuale di chi attribuisce a Maersk un’importanza (alta o comunque medio-alta) per il destino industriale locale è pari al 59%. Per i diretti interessati, gli abitanti di Vado Ligure e Quiliano, la costruzione della piattaforma contenitori ha un’importanza medio-bassa (voto 5,1 su una scala da 1 a 10). Per i residenti della città della torretta, invece, più alta (voto 6,3). Importanza medio-alta (7,3) per coloro che vivono nelle zone non direttamente interessate dall’infrastruttura. Il dato medio di importanza attribuita al progetto è infine 6,8.

Un aspetto pregnante affrontato dal sondaggio condotto da SWG è l’opinione sul Polo della Pesca, l’alternativa proposta dall’amministrazione locale per evitare la piattaforma. Per il 32% degli intervistati si tratta di un progetto irrealizzabile, per il 31% è un progetto da preferire ma poco concreto, mentre per il 26% è un progetto da preferire alla realizzazione della
piattaforma portuale in ogni caso. L’11% non sa o non risponde.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Valerio B.
    Scritto da Valerio B.

    Che tutti i Vadesi siano contrari alla piattaforma non mi risulta, ma solo alcuni orientati politicamente in un certo modo.
    Su manderesti i soldati o tuo figlio ecc è fondamentale individuare il paese sul quale si esegue il sondaggio, infatti quel tipo di risposta è la più gettonata in Italia.
    Comunque il sondaggio sulla piattaforma non è stato eseguito dai marziani.
    http://www.swg.it/

  2. Scritto da freeholly9

    Questa indagine NON HA ALCUN VALORE.
    Nessuna indagine statistica DEVE avere valore se non è correlata da informazioni fondamentali quali il metodo di campionamento, il tipo di media usato e con quali criteri sono state scelte le classi di appartenza ( Abitanti di Stella San Giovanni piuttosto che abitanti di Vado Ligure per es.).
    Questa mi spiace ma sembra proprio esser stata commissionata da persone di parte.
    Il risultato di questa indagine potrebbe esser benissimo paragonato al “paradigma” delle interviste:

    “manderesti i soldati in Iraq?SI- manderesti tuo figlio in Iraq?NO……”eppure presentata poi in una tabella a seconda del committente avrebbero valore entrambe le risposte.

  3. Scritto da acrobat2004

    Dimenticavo, sarebbe interessante conoscere il committente di questa indagine, chi sarà mai?
    Ancora grazie

  4. Scritto da acrobat2004

    Lo é si importante… ma per i vadesi, che hanno espresso la loro contrarietà al progetto prima con una consultazione organizzata dal PD vadese e poi con le elezioni amministrative del 2009. Occorre ricordare che già nella primavera del 2008, (se non ricordo male), la lista civica Vivere Vado aveva organizzato e portatoa a termine una indagine conoscitiva del problema Maersk presso i vadesi. Non é una novità questa indagine demoscopica organizzata da SWG.
    Grazie