IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piattaforma Maersk, Burlando: “Niente extragettito, il Governo pagherà cash” foto

Genova. La conferenza stato Regioni che si è conclusa nella notte di ieri è stata quella che ha segnato il disgelo tra il Governo e i governatori delle regioni italiane. Per la Liguria ha significato lo sblocco di quasi 300 milioni di fondiFas, attesi da oltre 22 mesi e nuovi stanziamenti per il trasporto pubblico locale, ma il Governatore Burlando è tornato a Genova con altre notizie importanti per la Liguria.

La più importante è che il Governo sembrerebbe orientato ad utilizzare i fondi non spesi dai porti italiani, e quindi già messi a bilancio, per il finanziamento di due opere come la piattaforma Maersk e il ribaltamento a mare per il cantiere della Fincantieri a Sestri Ponente, pagando queste opere “cash” e in tempi brevissimi.

“Abbiamo diverse partite aperte per la nostra regione– ha spiegato il Governatore della Liguria – Claudio Burlando – una riguarda la piattaforma di Vado Ligure, per cui c’è un orientamento del Governo a non finanziare l’opera con l’iva ma con soldi cash non spesi da altri porti. I passaggi ora sono due: uno è il consiglio dei ministri e l’altro è il parlamento. Mi auguro che queste cose siano già presenti quando il consiglio dei ministri approverà il provvedimento e credo che questo possa accadere per Vado”.

Per quanto riguarda l’arrivo del primo cassone a Vado Ligure Burlando ha aggiunto: “Penso che questa questione si sbloccherà quanto prima. C’è stato un lungo incontro al ministero in questi giorni, che credo si possa ormai anche rendere pubblico. Il Governo si è reso conto che non si può più fermare una cosa del genere, tra l’altro con diritti acquisiti non di poco conto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da juan

    come ho gia detto questa piattaforma portera’ sviluppo e lavoro cose molto rare al giorno doggi dove regna la disoccupazione…ciao

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Ma come si permette il governo di finanziare opere simili …..

    Prima sembra che siano alcuni privati a pagarsele … bisogna solo autorizzarle

    ora salta fuori che i soldi per un’opera invisa alla popolazione … la deve pagare la popolazione stessa.