IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pedofilia, Zanardi in Comune: “Il sindaco evita il problema…”

Savona. Francesco Zanardi prosegue la sua battaglia per denunciare la presunta omertà della Curia savonese sui casi di pedofilia e per contestare il sindaco di Savona Federico Berruti che ha rimosso i manifesti anti-pedofilia. Per Zanardi il primo cittadino savonese non vuole affrontare la questione: “Stiamo tentando di parlare con il sindaco Federico Berruti per cercare di capire quale contributo sociale volesse dare alle vittime e alla cittadinanza, ma sembra che non abbia alcuna intenzione di affrontare il problema dal momento che non ha neppure risposto alla lettera aperta che gli è stata recapitata tramite posta PEC il giorno 30-11” dice Zanardi.

“Sembrerebbe anche che il sindaco abbia agito facendo oscurare i manifesti senza alcuna motivazione denunciata alle autorità, o almeno così sembrerebbe dalla notifica di revoca sia della Sala Rossa che da quella di oscuramento dei manifesti che nella peggiore delle ipotesi avrebbe portato a una querela chi li ha pubblicati e non chi li ha affissi. La documentazione in nostro possesso è stata consegnata per una consulenza al nostro legale perche secondo noi appare configurabile oltre che alla violazione dell’articolo 21 della Costituzione Italiana anche un abuso di ufficio non motivato” aggiunge Zanardi.

“Domani pomeriggio volantineremo per le vie della città di Savona in particolare via Paleocapa e corso Italia a partire dalle ore 15 per poi recarci alle ore 18 all’accensione dell’albero di natale dove tenteremo di essere ricevuti dal sindaco Berruti. Nel pomeriggio di oggi incontrerò alcuni rappresentanti della politica savonese che hanno espresso il desiderio di dare il loro contributo alla vicenda” conclude Zanardi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.