IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo, B2: il Sabazia si sbarazza di Cuneo e torna in vetta foto

Vado Ligure. Un sabato da ricordare per il Sabazia EcoSavona. Nel pallone Siri ha liquidato la Bre Banca Lannutti Cuneo e, a fine serata, ha potuto festeggiare il primato ritrovato grazie alla prima sconfitta stagionale del Parabiago, battuto a Saronno.

Enrico Dogliero deve ancora fare a meno di Colombini e conta su soli undici effettivi. In avvio di gara schiera Ragosa in palleggio, Diolaiuti opposto, Caldon e Quaglieri schiacciatori, Parma e Furfaro centrali; il libero è Andreis. Gli ospiti, guidati da Gigi Pezzoli, sono di fatto la squadra Under 20 del sodalizio campione d’Italia di serie A1.

Il primo set è decisamente a senso unico. I gialloblu, dopo pochi minuti, si trovano avanti 12 – 9 e quindi piazzano un break fino al 16 – 9 con il quale si va al secondo time-out tecnico. I vadesi mantengono il margine di vantaggio: Caldon mette a terra il 19 – 11, Bozzolo spara fuori e il tabellone segna 21 – 12. Un muro di Tomatis su Caldon porta i cuneesi sul – 8, ma lo stesso schiacciatore ex Ovada conquista la prima palla set che viene subito trasformata grazie ad una schiacciata a rete di Giraudo.

Ad inizio secondo set i vadesi si ripresentano in campo con Scolastico al posto di Furfaro. In breve il Sabazia è già sul 4 a 0. Sul 5 – 1, però, Parma resta a terra. Palla contesa e l’ex di Torino va a sedere in panchina, sostituito da Zappavigna. Nonostante la sua uscita i locali si portano sul 7 – 1 e Pezzoli chiama a raccolta i suoi. I biancoverdi riaccorciano sull’8 – 4. Ci pensa Furfaro ad interrompere il break. Diolaiuti diventa protagonista nel bene ma, suo malgrado, ancor più nel male: sbaglia un servizio, spara un lungolinea imprendibile, poi schiaccia per due punti consecutivi sull’asticella. Dogliero lo richiama in panchina e schiera al suo posto Castellari. Caldon però viene murato e Cuneo pareggia: 10 – 10. Dogliero chiama time-out.

Il punteggio alterna situazioni di parità a minimi vantaggi ospiti, fin quando un muro di Castellari riporta avanti i gialloblu: 15 – 14. Il margine cresce sul 18 – 15 quando Tomatis attacca out da posizione centrale. Sul 18 – 16 Caldon, al momento di schiacciare, cade a terra: anche per lui ci sono preoccupazioni, ma si tratta solamente di una storta e può restare in campo. La Bre Banca Lannutti pareggia a 18. E’ Furfaro a tenere avanti il Sabazia con due bei colpi mancini sulle alzate di Ragosa. Rientra Parma, il tabellone segna 20 – 19. Caldon va al servizio sul 22 – 21 ma spedisce lungo. Un lungolinea di Castellari sigla il 23 – 22, Cuneo replica. La battuta di Borgogno è lunga ma sull’altro fronte Castellari schiaccia a rete: parità a 24. Il capitano Furfaro da centrale implacabile piazza il pallone sulla linea; va al servizio Quaglieri, muro di Caldon: il set si chiude sul 26 – 24.

Anche nel terzo parziale sono i vadesi a partire meglio, tra gli applausi dei circa 140 spettatori presenti. Parma realizza il 4 – 2 ma gli ospiti non demordono e pareggiano a 5 con un muro di Dutto. Ancora Sabazia: Ragosa a muro sigla l’ottavo punto, poi Borgogno schiaccia fuori. Furfaro appoggia di là la palla del 10 – 6 e Pezzoli chiede il time-out. Il Sabazia tocca il + 5; Cuneo si riavvicina sul 12 – 9 quando Castellari manda out un diagonale, ma un errore non forzato in fase di attacco degli ospiti porta i vadesi sul 15 – 10.

I cuneesi cercano di riaprire il set e mettono a segno un parziale di 0 a 3 che induce Dogliero a chiamare il time-out. La pausa dà i suoi effetti, spezzando il ritmo ai biancoverdi: Borgogno schiaccia a rete. Un muro di Diolaiuti fa 17 – 13. Un attacco di Giraudo sembra aver portato gli ospiti a quota 14, ma gli arbitri interrompono il gioco. Il coach ospite protesta, beccandosi il cartellino giallo. Si discute a lungo, con i giocatori e la panchina di Cuneo che sostengono si sia verificato un errore in fase di rotazione. Gli arbitri non sono dello stesso avviso. Il Sabazia va sul 19 – 13 e c’è un time-out, cui seguono ancora discussioni tra le parti.

Finito il conciliabolo, Parma va ancora al servizio, Bozzolo riceve male: 21 – 13. Dogliero rimanda in campo Scolastico per Quaglieri. Il turno in battuta di Parma si interrompe con un pallone lungo di poco, poi Tomatis a muro va a segno. Un’alzata di Martufi per Donzella che sotto rete appoggia a terra il 21 – 17 porta il parziale ospite sullo 0 a 4. Ma il Sabazia non si scompone e Furfaro lo interrompe. Un bel pallonetto di Borgogno tiene in vita qualche residua speranza cuneese; un attacco di Caldon le spegne realizzando il 24 – 19. Nonostante un bel salvataggio di Quaglieri Cuneo annulla la prima palla set, così come la seconda con un muro a due di Borgogno e Mulatero. Ci pensa Caldon, con un attacco lungolinea, a chiudere la contesa.

Sabato 11 dicembre alle ore 21 il Sabazia sarà ospite del Voghera, ultimo della classe.

L’esito dell’8° giornata del girone A, nella quale solamente Collegno ha vinto in trasferta:
Crf Surrauto Fossano – Arti Volley Collegno 2 – 3 (26/24 25/15 23/25 22/25 12/15)
Sabazia EcoSavona – Bre Banca Lannutti Cuneo 3 – 0 (25/15 26/24 25/21)
Zar By Formenti Motta Visconti – Adolescere Voghera 3 – 1 (20/25 25/20 25/22 25/17)
Sant’Anna Tomcar – Nuncas Soltec Chieri 3 – 1 (25/20 25/21 17/25 25/22)
Eurorenting Bruno Mondovì – Alba 3 – 2 (25/10 21/25 24/26 25/23 15/13)
Tuninetti Pneumatici Torino – Plastipol Ovada 3 – 0 (25/23 25/16 25/18)
Saronno – Getfit Parabiago 3 – 2 (25/20 23/25 25/21 22/25 15/7)

La classifica vede il Sabazia viaggiare ad una media di 2,6 punti a partita:
1° Sabazia EcoSavona 21
2° Getfit Parabiago 20
3° Sant’Anna Tomcar 20
4° Tuninetti Pneumatici Torino 16
5° Alba 15
6° Eurorenting Bruno Mondovì 13
7° Saronno 12
8° Crf Surrauto Fossano 12
9° Nuncas Soltec Chieri 11
10° Zar By Formenti Motta Visconti 9
11° Bre Banca Lannutti Cuneo 7
12° Arti Volley Collegno 5
13° Plastipol Ovada 4
14° Adolescere Voghera 3

Sabato 11 e domenica 12 dicembre si disputerà il 9° turno. Gli incontri in programma:
Arti Volley Collegno – Sant’Anna Tomcar
Bre Banca Lannutti Cuneo – Crf Surrauto Fossano
Adolescere Voghera – Sabazia EcoSavona
Getfit Parabiago – Zar By Formenti Motta Visconti
Alba – Tuninetti Pneumatici Torino
Nuncas Soltec Chieri – Eurorenting Bruno Mondovì
Plastipol Ovada – Saronno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.