IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nordiconad: Aldo Pisano nominato Cavaliere “Al Merito della Repubblica Italiana”

Savona. Domani, sabato 18 dicembre, in Prefettura a Savona, si svolgerà la cerimonia per la consegna dei diplomi di Cavaliere dell’ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”, un importante riconoscimento destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari”.

Fra i premiati vi sarà Aldo Pisano, presidente della società cooperativa Nordiconad, una delle più grandi imprese della grande distribuzione italiana: il Gruppo associato al Consorzio Nazionale Conad associa 563 imprenditori e si sviluppa attraverso una rete di vendita diretta ed associata composta da 464 punti vendita, con un fatturato di 1.342.933 milioni di euro ed oltre 5.300 addetti che operano in oltre 200 comuni del nord Italia.

Nell’ottobre 2009 Aldo Pisano ha raggiunto i suoi 30 anni di attività imprenditoriale nel settore del commercio; imprenditore e pioniere nello sviluppo di moderne unità di vendita alimentari. La sua attività si è sviluppata attraverso i supermercati e centri commerciali dapprima in Val Bormida con la società Conad Mac 3 di cui è presidente, quindi in Liguria, e ad oggi nel nord Italia.

Come amministratore ha svolto i primi compiti nella Cooperativa Dettaglianti di Savona. Nel 1984 Codesa si associa a alla Cooperativa Imperiese Dettaglianti Alimentaristi, nata ad Imperia il 27 aprile 1962 come primo gruppo di acquisto fra dettaglianti, per aumentare la competitività delle imprese. Aldo Pisano è uno dei promotori di questa iniziativa. Dal 1984 entra in maniera permanente nel consiglio di amministrazione della Cida.

Dal 1989 la Cida cambia ragione sociale in Conad Liguria. Dalla sede di Chiusanico vengono serviti tutti i punti vendita associati delle province di Imperia, Savona e Genova, ma anche Cuneo ed Alessandria. Nel 1991 Pisano viene nominato presidente di Conda Liguria dall’assemblea generale dei soci. Nel 1997 Conad Liguria, Conad Piemonte e Valle d’Aosta, Conad Nord Est si fondono in una grande società cooperativa che prende il nome di Nordiconad. Nello stesso anno nomina a presidente di questa nuova grande Cooperativa. Dal 2001 Pisano diviene membro del consiglio di amministrazione di Conad – Consorzio Nazionale Dettaglianti.

Per rete commerciale, giro d’affari e quote di mercato, Conad è la più grande organizzazione cooperativa italiana di imprenditori indipendenti. E’ il lavoro di 2.826 imprese associate e 35.200 dipendenti al servizio dei punti vendita. Conad è un’organizzazione che opera attraverso otto grandi gruppi cooperativi, centri di acquisto e di distribuzione: Nordiconad, Conad Centro Nord, Commercianti Indipendenti Associati, Conad del Tirreno, Pac2000A, Conad Adriatico, Sicilconad Mercurio e Conad Sicilia.

Dal 2004 Pisano è presidente e fondatore del Consorzio valorizzazione prodotti tipici della Liguria, di cui fanno Nordiconad, Cooperativa Tre Ponti di San Remo, L’Ortofrutticola di Albenga che racchiude le principali imprese del settore agricolo, la Cooperativa Viticoltori Ingauni e la Cooperativa Olivicola di Arnasco.

La missione del Consorzio è sviluppare la produzione e la commercializzazione dei prodotti tipici liguri attraverso le moderne unità di vendita dei supermercati; opera attraverso i marchi “Orto sul Mare” per i prodotti agricoli quali zucchina trombetta, pomodoro cuore di bue, asparago violetto, pesto, eccetera, e “Terrazze sul Mare” per i vini e gli oli extra vergine di oliva.

Dal 2007 Pisano è mebro della presidenza Legacoop Liguria, associazione di rappresentanza regionale delle società cooperative che aderiscono alla Lega Nazionale Cooperative e Mutue. In Liguria Legacoop conta 520 cooperative associate, 7000 soci lavoratori, 14.500 occupati, 1 miliardo e 600 milioni di euro il fatturato prodotto dalle cooperative associate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.