IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Natale: ecco le tendenze negli acquisti, tra crisi e segnali di ripresa

Ponente. Sarà il Natale della crisi? Certamente dall’andamento incerto e altalenante sul fronte delle prime giornate di acquisti natalizi. Tra conferme e segnali di ripresa sicuramente il trend che riguarda alcuni settori merceologici non appare positivo, anche se resta la speranza dell’acquisto dell’ultimo minuto, quando invece alcuni “esperti” davano per quest’anno la tendenza ad acquisti anticipati. “Direi di no, almeno nel comprensorio albenganese – sottolinea Lorenza Giudice della Confcommercio -. Gli acquisti sono partiti in ritardo e tutti i commercianti ed esercenti sperano in questi ultime giornate prima del Natale”.

Difficile quindi al momento stilare dei dati indicativi sul commercio savonese e albenganese. Sul nostro territorio sembrano farsi sempre più largo gli acquisti legati alle produzioni enogastronomiche locali, i prodotti tipici che mai come quest’anno sarà uno dei ragali più gettonati sotto l’albero. L’elettronica e i prodotti tecnologici restano acquisti che vanno per la maggiore, seguendo un andamento nazionale del settore previsto in aumento anche per questo Natale.

“Un elemento che si registra nell’albenganese riguarda alcuni prodotti di nicchia che puntano sulla qualità, e che questo si può appurare tanto nella vendita al dettaglio quanto nel pubblico esercizio. Segnali meno incoraggianti per il settore dell’abbigliamento e degli accessori, come evidenzia il presidente provinciale della Confesercenti Franco Zino: “Si cerca sempre di meno il capo pregiato, insomma il numero di vendite è lo stesso, ma è la spesa che diminuisce con un calo degli introiti per il commerciante. E’ vero si cerca il regalo utile, ma con un occhio maggiore al portafoglio. Si conferma la tendenza ad attendere i saldi per acquisti più sostanziosi”. Ultimo settore in esame la ristorazione, che vede un trend sostanzialmente in linea con lo scorso anno. Secondo le associazioni di categoria, infatti, il numero di prenotazioni per i pranzi di Natale ed i cenoni di Capodanno dovrebbero consolidare i dati del 2009, con la speranza che il bel tempo possa favorire l’arrivo di molti turisti nelle località del ponente ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.