IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano si accende con “Le mille luci delle feste” foto

Più informazioni su

Loano. Venerdì 3 dicembre, a Loano, si accenderanno “Le mille luci delle feste”,  l’illuminazione artistica della città, realizzata dall’assessorato al Turismo e alla Cultura in collaborazione con i commercianti, i pubblici esercizi, i gestori degli stabilimenti balneari comunali e gli albergatori.

Alle ore 16,30, in piazza Italia, sarà acceso il grande albero di Natale, alto 12 metri e decorato in bianco, blu e argento con enormi palline e con oltre quindicimila luci che lo avvolgono. Contemporaneamente si accenderà l’illuminazione natalizia dell’intera città. Le luci disegneranno i contorni degli angoli più belli e le decorazioni vestiranno a festa la città. Ad animare il pomeriggio sarà l’Associazione “U Gunbu de Löa” con un suggestivo repertorio di canti della tradizione popolare natalizia. Madrina dell’iniziativa sarà la Dott.ssa Maria Teresa Rolando.

“Si rinnova l’idea di creare un accogliente ‘villaggio di festa’ – dice l’Assessore al Turismo e alla Cultura, Nicoletta Marconi – attraverso un progetto di illuminazione artistica della città, che crea un ambiente da favola, tipicamente nordico. Grazie alla collaborazione di Giovina Mannelli e Loredana Icardo, sono state realizzate nel laboratorio natalizio comunale decorazioni artigianali del tutto originali per abbellire le vie commerciali. La creatività e l’abilità nel dar vita agli elementi decorativi natalizi sono diventati il punto di forza del progetto ‘Le mille luci delle feste’, che attira nella nostra città numerosi turisti che ogni anno vengono ad ammirare gli angoli più suggestivi del nostro villaggio di festa”.

Grazie a materiali di grande effetto, sfere innevate, realizzate in originale stile Liberty, comporranno una sfavillante galleria che percorrerà Via Garibaldi, Via Cavour, Via Doria, Via Boragine. Grandi fiocchi di neve scenderanno su Piazza Palestro, piazza Massena, Piazza Rocca, sul lungomare N. Sauro e su Corso Roma. Un filare di raggiere bianche blu comporranno un paesaggio con fiocchi di neve ghiacciati in piazzale Mazzini, corso Europa, via Martiri delle Foibe, Via Trento Trieste, via Stella, Via Cesarea. Una galleria di rami ghiacciati, come in un bosco innevato, si dipanerà in Via Ghilini, via Ricciardi, Via Rosa Raimodi, Via Firpo, Via Ramella, Via Rocca. Stelle luminose segneranno il villaggio di festa in via Genova, Via dei Gazzi e via Dante e sulla via Aurelia risplenderanno dieci stelle tridimensionali dal diametro di quattro metri. Si rinnoverà, poi, l’illuminazione e la decorazione artistica dei Giardini San Josemaria Escrivà accanto al Giardino del principe, della Loggetta e dei giardini che occupano gli antichi orti dietro la parrocchia di San Giovanni Battista e collegano piazza Italia con corso Europa.

Nei Giardini San Josemaria Escrivà sarà allestita come lo scorso anno una scenografia da giardino d’inverno con giochi di luci e alberelli. Al centro della vasca saranno posizionati sei scintillanti alberelli di natale e dal grande cedro scenderanno freddi cristalli. Anche il gazebo si illuminerà con luci di ghiaccio e una famiglia di piccoli bambi di luce completerà l’atmosfera, mentre nell’antica loggetta farà capolino tra gli archi una grande stella.
Negli antichi orti, un percorso fantastico con decorazioni luminose sorprenderà i passanti conducendoli in un mondo di fiaba natalizia. A Verzi, nel centro della piazza ad augurare buone feste sarà un grande abete e nella Piazzetta di Borgo Castello colori e luci degli addobbi sottolineano il patrimonio architettonico di quest’angolo della città. Le luci resteranno accese fino al 7 gennaio 2011.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ..bene !ora dopo tutti gli insulti che hai vomitato adesso anche “stronzo”? …Cepollina….sono costretto a rispedire al mittente questa ennesima rozza e barbara definizione, che non è nuovamente riuscita a provocare nessuna pari incivile reazione da parte mia.
    Comprendo l’inespressa tua ira e rodimento dovuto alle incontrovertibili accuse e ti invito a fartene una ragione: ormai la fritata è fatta. Se davero amassi Loano non avresti spalleggiato chi ha contribuito al decadimento della città! Le mie non erano critiche alla simpatica cittadina, che si meriterebbe di meglio, bensì a chi l’amministra. Se poi, ripeto, ogni volta che i miei esempi di malgoverno suscitano la tua “attiva e partecipativa” irrefrenabile voglia di commento e ti senti chiamato in causa a rispondere delle malefatte….allora…è evidente che vi hai contribuito anche tu!
    Buon lavoro a te e ai tuoi controllori del triumvirato coordinatgore del partito dell’amore mercenario loanese…di lavoro da fare ne avete…non vi invidio.

  2. G.B. Cepollina
    Scritto da G.B. Cepollina

    Avrò usato, nei miei post precedenti, toni un po sopra le righe nei riguardi di hitech ma d’altronde, come diceva un compianto loanese d’adozione, “se uno è stronzo, nun je poi dì che è stupidino… je devi dì che è stronzo!” :-)
    A me piace discutere e ribattere alle critiche con puntualità, non sopporto, invece, gli attacchi falsi, pretestuosi e denigratori non a me o alla parte politica che amministra ma alla mia amata Loano.

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Ancora:
    vogliamo fare l’analisi di chi ha iniziato a insultare, e da che parte pende la bilancia, caro coordinatore del PdL loanese, GBC?
    -“senso del ridicolo dello squallido personaggio” prima tua offesa rivoltami (oggi);

    -“tipico atteggiamento di personaggi pavidi ed ipocriti che non hanno il coraggio delle proprie azioni… persone veramente “piccole”…” (continui…!)
    e poi continui …rileggiti Giovanni Battista, rileggiti.
    Cerca di dari una regolata: nessuno ti ha chiamato in causa.Io parlavo di loano e della politica loanese: chi diavolo sei tu per sentirti in dovere di intervenire ogni volta che si parla di loano?

    Come mai ti senti chiamato in causa ogni volta che cito esempi di malgoverno a loano?….:-) !!!!!!!!!

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    GBC accusa e mal incassa le affermazioni puntuali e le divergenze d’opinione cercando, come solita prassi in uso nella sua organizzazione, di farle passare per diffamatorie, cadendo, in preda alla rabbia e all’isterismo, lui medesimo nell’offesa e nella palese mancanza di stile. Sistemi da regime, tipici di chi non ama essere contestato. Che pena…
    Saro’ anche stato un po’ duro ma non mi pare nemmeno ben riposto l’uso di satira o di ironia.
    Non occorre andare oltre: i fatti e le osservazioni rese sono sotto gli occhi di tutti e anche riportate dai giornali. Ma cosa ti fa andare così su tutte le furie?…il fatto che ti hanno messo due controllori alle garrette nel coordinamento del complicatissomo PdL loanese..? Non prendertela!!!! …vedrai che ti daranno un altro incarichetto…VEDRAI!!!! …:-)

  5. Scritto da steloa

    mi spiace che la mia osservazione iniziale abbia scatenato questo inutile putiferio….
    Le luminarie sono illuminate da led e quindi consumano poco…pero’ costano molto,una parte e’ stata pagata dal comune e una parte dai negozianti,albergatori etc etc….e’ stato un lavoro lungo e faticoso,sono tutte realizzate interamente a mano….unica nota negativa e’ che le vie adiacenti a via garibaldi non avranno le stesse decorazioni