IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, domani il concerto di Natale con la sinfonica di Sanremo

Più informazioni su

Loano. Domani a Loano, si terrà il tradizionale concerto di Natale dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Prosegue così “Natale in Musica”, la rassegna che tocca i luoghi di culto loanesi, promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano. Alle ore 20.30, nella Chiesa di San Giovanni Battista, l’orchestra, diretta dal maestro Marco Zuccarini, presenterà, insieme al Coro di Voci Bianche della Scuola Borgo Rodari di Sanremo, il concerto dal titolo “Canti per il Natale”.

La serata si aprirà con l’esecuzione della “Sinfonia dei Giocattoli” di Franz Joseph Haydn. Seguiranno i brani “Petit Suite per Orchestra” di Claude Debussy, “Jeux d’enfants – Suite Op. 22” di Georges Bizet e “da Musica per i reali fuochi d’artificio HWV 351” di Georg Friedrich Haendel. La chiusura del concerto sarà affidata ad un medley di canti natalizi orchestrati da Massimo Dal Prà: “A Natale puoi”, “Adiemus”, “Scusa Gesù ti do del tu” e “Tu scendi dalle stelle”.

Diplomato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano in Pianoforte e Clarinetto, Marco Zuccarini ha proseguito gli studi di perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Musica da Camera con il M° Riccardo Brengola. Nel 1982 ha ricevuto due Diplomi d’Onore ed il Premio “Peterlongo” all’Accademia Chigiana di Siena. Ha svolto un’intensa carriera di camerista che lo ha portato ad esibirsi in molte città d’Europa ed importanti Festival collaborando con artisti di fama. Dal 1989 si è interamente dedicato alla Direzione d’Orchestra lavorando con molte rinomate Orchestre italiane accanto a prestigiosi solisti come Josè Carreras, Salvatore Accardo, Astor Piazzola. Nel 1996 ha registrato a Napoli un concerto con Milva in memoria di Padre Pio trasmesso su RAIUNO. Dal 1992 al 2000 è stato Direttore Principale Residente presso l’Orchestra Sinfonica Abruzzese ed è docente di Musica da Camera al Conservatorio “Alfredo Casella” de L’Aquila.

Nell’Aprile 2004 ha diretto due concerti sinfonici per il Teatro Bellini di Catania e tre rappresentazioni de “La Serva Padrona” di Paisiello all’inaugurazione del Teatro Sangiorgi di Catania sempre con l’Orchestra del Teatro Bellini. È tornato a Catania per due concerti nella Stagione Sinfonica nell’Aprile 2005. Nel Luglio 2004 ha diretto tre concerti con l’Orchestra dell’Accademia della Scala e nel Febbraio 2005 ha debuttato a Bucarest con la Filarmonica “Enescu”. Nel 2005 ha debuttato con due concerti con la Philarmonia Enescu a Bucarest ed ha registrato, con il Teatro Bellini di Catania, ilDVD della “Serva Padrona” di Paisiello (prima registrazione mondiale in DVD) per Fabula Classica. Nel 2007 ha debuttato con la Sinfonica Siciliana a Palermo.Dal 2008 insegna musica da camera al Conservatorio “G. Verdi” di Torino.
Nell’Ottobre 2009 ha diretto a Lecce, Carlo Grante solista, la prima assoluta di “Concerto Italiano” di Roman Vlad.

La Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, una delle più antiche e prestigiose realtà musicali italiane con i suoi cento anni di vita festeggiati nel 2005, fa parte delle tredici Istituzioni Concertistico Orchestrali riconosciute dallo Stato (fin dalla fondazione delle prime 6 ICO, nel 1967), ed è Istituzione Culturale di Interesse Regionale della Regione Liguria. Sede principale dei suoi concerti, più di cento all’anno, è il Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo. Nella sua lunga storia ha visto alternarsi i più grandi direttori e i maggiori solisti internazionali.

Attenta alla valorizzazione dei giovani talenti la Sinfonica di Sanremo è tra le orchestre che vantano la più bassa età media di tutti i suoi componenti, è dotata di una grande versatilità che le permette di eseguire, sempre con grandi riconoscimenti, sia il repertorio classico, che quello romantico, moderno e contemporaneo.
Il Direttore Artistico è Marzio Conti; il Direttore Principale è Enrico Dindo, mentre il Direttore Onorario è Piero Bellugi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.