IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frana SP 51, l’opposizione di Murialdo: “Ridurre i tempi degli studi di fattibilità”

Murialdo. “La frana che ha colpito la SP 51 nel tratto tra le Borgate Isolagrande e Valle è stata una calamità che il Comune di Murialdo proprio non si meritava. Murialdo, come tutti i piccoli comuni, si trova costretto ad una magra gestione delle disponibilità finanziarie. A ciò si aggiunge questa calamità naturale che ha colpito le già poche attività commerciali che facevano muovere la semplice economia murialdese. In queste circostanze non servono tante belle parole, ma fatti concreti”. A dirlo in una nota è il capogruppo della minoranza “Per Murialdo” Marco Ghisolfo, che chiede di ridurre i tempi per l’elaborazione del doppio studio di fattibilità stabilito nell’ultimo vertice in Provincia.

“Murialdo non è in riviera…qui abbiamo anche il problema neve e ghiaccio, i disagi non potranno che aumentare con il passare dei giorni. Ciò che poi ci preoccupa maggiormente è la resistenza della strada: dubito che sia stata costruita per sostenere un peso del genere prolungato nel tempo. Se mai per disgrazia dovesse cedere, si creerebbe una diga che farebbe rompere gli argini al Bormida” aggiunge Ghisolfo.

La minoranza ha presentato agli Uffici Comunali la richiesta di una convocazione d’urgenza del Consiglio Comunale, al fine di discutere e deliberare in merito alla frana. “Abbiamo anche specificato che riteniamo opportuna la presenza del Presidente della Provincia e dell’Assessore Provinciale durante il Consiglio comunale”.

Questa calamità deve insegnarci a non dormire più sugli allori. Dipendere da un’unica strada è un errore che non deve più ripetersi e che la Minoranza aveva già sottolineato in passato: il 25 agosto 2009 la minoranza aveva infatti presentato tre interrogazioni in merito alla strada che portava alla Borgata Brigneta, alla passerella in Località Rossi e alla strada “delle ghirlande” in Borgata Isolagrande, chiedendo se non era opportuno provvedere a degli interventi di manutenzione” conclude Ghisolfo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.