IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frana di Murialdo: ecco le richieste degli enti locali

Millesimo. Un documento condiviso proposto dal sindaco di Millesimo Mauro Righello e approvato da tutti gli amministratori locali, sarà il punto di partenza su cui si discuterà domani in Provincia durante il vertice per la frana che ha colpito Murialdo.

“E’ evidente che occorre fin da subito effettuare un’attenta analisi geologica della zona per individuare le azioni possibili di rimozione dei detriti franosi e di stabilizzazione del versante collinare per il ripristino urgente della transitabilità della SP 51. Nell’immediato può essere attivata un’alternativa che consenta il transito del traffico leggero per residenti e lavoratori ed il ripristino del servizio pubblico per gli studenti che dalle frazioni di Murialdo – Isolagrande e Rifreddo – e dai comuni di Calizzano e Bardineto debbono raggiungere gli istituti scolastici della bassa Val Bormida a Millesimo, Carcare, Cairo Montenotte e Savona” si legge nel documento.

“E’ possibile attivare da subito questa soluzione temporanea, mentre si procede alla lavorazione per il ripristino della transitabilità della SP 51, attraverso la viabilità alternativa con l’utilizzo di una strada comunale di cui un tratto di campagna con costruzione di un guado del fiume Bormida in un tratto molto agevole e già dotato di ponte pedonale, attraverso un guado in alveo fluviale o con ponte militare temporaneo di tipo Bailey” scrivono i comuni di Bardineto, Calizzano, Cengio, Osiglia, Massimino, Millesimo, Murialdo, Roccavignale e la Comunità Alta Valbormida.

Questa soluzione temporanea consentirebbe infatti il bypass della zona interessata dall’evento franoso e permetterebbe, seppur per il solo traffico leggero, il ripristino del servizio TPL in particolar modo per gli studenti.

Tra le richieste che gli Enti locali avanzeranno alla Provincia di Savona, alla Regione Liguria ed a tutte le Istituzioni competenti: “Attuare un intervento definitivo per la messa in sicurezza del versante collinare ed il transito della SP 51 “del Bormida di Millesimo”, lavorare per una possibile viabilità alternativa e attivare ogni iniziativa per la messa in sicurezza delle popolazioni isolate dei Comuni di Murialdo, Calizzano e Bardineto anche in ordine alle tematica socio-sanitarie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.