IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Football americano, secondo posto per i Pirates al bowl fivemen

Savona. Il bowl fivemen che si è giocato ieri a Ciriè si è concluso con un secondo posto per i Pirates Under 18.

Nel primo incontro i ragazzi di coach Nico Amoroso se la dovevano vedere proprio contro i padroni di casa dei Blitz. Dopo un primo tempo in cui ha regnato l’equilibrio con segnature da ambo le parti, i Pirates hanno allungato nel secondo facendo pesare il proprio gioco aereo con il giovane quarterback Fabio Mandaliti (15 anni, medaglia di bronzo a settembre con la nazionale agli Europei Under 15), alternato nel consueto turn-over con Daniele di Adamo, quarterback titolare (due td pass e due trasformazioni per lui), che con sei passaggi in end-zone (quattro touchdown e due trasformazioni nel totale della giornata) ha ancora una volta fatto valere il proprio talento, aggiungendo allo score anche un touchdown personale con l’unica segnatura su corsa dei savonesi. L’incontro terminavao con il punteggio di 34 a 26.

Il secondo incontro offriva al festoso pubblico presente il derby ligure tra i Pirates e i Predatori Golfo del Tigullio. Anche qui perfetto equilibrio, rotto soltanto da un campo che, allentandosi, diventava l’unico avversario che limitava il punteggio dei Pirates, i quali si arrendevano ai cugini per 18 a 14, a soli 30 secondi dalla fine.

“Sia ben chiaro – dichiara l’head coach Nico Amoroso -, non voglio addurre nessuna colpa al campo, non è da giocatori di football. In ogni partita vinci o perdi perché sfrutti male o bene tutta la situazione. Noi privilegiamo il gioco aereo avendo talenti per questo tipo di gioco, essendo fisicamente leggeri. Sarebbe stato difficile imporre un gioco di potenza, a differenza degli altri team. E’ chiaro che nelle azioni dove devi far prevalere l’agilità, la scivolata che ti fa perdere aderenza è sempre in agguato, ma ripeto, assolutamente nulla da recriminare”.

Nel terzo incontro, quello che chiudeva il triangolare, i Blitz avevano la meglio sui Predatori per 31 a 12 e per differenza punti prendeva vita la classifica che li vedeva vincitori del bowl.

“E’ stata una di quelle giornate che ti ripagano di tutta la fatica che si fa per lavorare in questo sport – dichiara soddisfatto il presidente Michele Giacchello -. In questi appuntamenti vedi giocare quelli che diventeranno i giocatori di domani e le tre società presenti stanno davvero lavorando bene. Un particolare ringraziamento all’amico Ferry De Bastiani, presidente dei Blitz, che ha organizzato l’evento, impeccabile padrone di casa”.

Le segnature dei savonesi, nel computo totale della giornata: Luca Zanella (due td e una trasformazione), Yanni Robello (un td e una trasformazione), Josh Lionti (due td e vincitore del premio come miglior difensore), Michele Ruta (un td e una trasformazione), Fabio Mandaliti (un td).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.