IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenza, un’autorete volontaria della Pro Imperia non basta: Vado battuto

Savona. Terza sconfitta stagionale per il Vado che, nonostante le operazioni sul mercato autunnale, vede continuare il suo periodo negativo. Nelle ultime 6 partite i rossoblu hanno raccolto il magro bottino di 3 punti, frutto di altrettanti pareggi.

Nel penultimo turno del girone di andata la formazione allenata da Maurizio Podestà è caduta sul campo della Pro Imperia, compagine che guarda con ambizione ai primi posti della classifica.

Sul campo del Nino Ciccione l’avvio di gara è equilibrato, con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto. Al 18° i locali usufruiscono di una punizione dalla sinistra: Cadenazzi mette in mezzo, Raiola di testa chiama Piovesan alla parata. Al 20° Motta si infortuna nel portar palla e, con un retropassaggio, cerca di cederla a Piovesan prima di cadere a terra. Il pallone viene intercettato da Lamberti che appoggia a Raiola, il quale deve solo mettere in rete. L’episodio scatena un parapiglia, con i rossoblu che non accettano il modo nel quale è arrivato il goal. Trascorrono circa cinque minuti prima che l’arbitro riesca a riportare la calma. Nel Vado entra Porrata al posto di Motta. A quel punto, dalla panchina imperiese, sulla quale siede Giancarlo Riolfo, arrivano ordini ben precisi: sul cerchio di centrocampo va Lauria che cede la sfera a Vago. Questi si incammina, palla al piede, verso la propria porta e la appoggia in rete. Il gesto di sportività placa gli animi: sul taccuino c’è scritto 1 a 1 ma è come se si ripartisse da zero.

Prima dell’intervallo si segnala solamente un tiro alto di Gorretta. Nella ripresa la Pro Imperia si getta all’attacco e il Vado capitola al 14°: su calcio d’angolo Vago salta più in alto di tutti e insacca, questa volta nella porta avversaria. I bianconeroazzurri insistono: Gorretta ha un buon pallone ma lo spedisce di poco a lato. Il forcing dei locali è testimoniato dal computo degli angoli: 5 a 0. Nei minuti finali Rampini si fa male e il Vado, esaurite le sostituzioni, resta in dieci. Nel recupero Gorretta viene atterrato in area. Lamberti mette il pallone in rete ma l’arbitro fa ripetere. L’attaccante concede il bis: per il Vado è il 10° goal subito in campionato, pertanto la compagine del presidente Marco Porcile perde il primato di miglior difesa.

Questo primato passa nelle mani della Cairese che ha subito solamente 8 reti in 14 partite. I gialloblu, ancora imbattuti, hanno impattato 0 a 0 nel big match della giornata con il Bogliasco D’Albertis, terza forza del campionato. La partita andata in scena al Lionello Rizzo è stata avara di emozioni. Nel primo tempo l’undici condotto da Giovanni Invernizzi ha fatto vedere qualcosa in più, ma Binello non ha corso grossi pericoli. Nella seconda frazione di gioco sono stati i gialloblu a spingere di più, senza però trovare la via del goal.

L’allenatore dei valbormidesi Mario Benzi ha schierato Binello, Dini, Iacopino, Solari, Cesari, Barone, Alessi, Di Pietro, Chiarlone, Spozio, Lorieri; a disposizione: Lussi, Cirio, Reposi, Faggion, Tallone, Zingani, Giribone.

Vado e Cairese sono le squadre che hanno pareggiato più di tutte, 6 volte, così come la Veloce. I granata sono abituati al pareggio soprattutto tra le mura amiche: al Levratto hanno ottenuto 5 segni “X” su 8 gare. Opposti alla Fezzanese, i ragazzi allenati da Gianfranco Pusceddu sono passati in vantaggio al 26° del secondo tempo con Rubino ma un paio di minuti dopo hanno subito il pari ospite ad opera di Baudi su calcio di rigore.

Balza fuori dalla zona playout il Rivasamba, vittorioso per 1 a 0 sul Vallestura. L’incontro è stato deciso da un goal di Russo a una decina di minuti dal termine dell’incontro.

Tutte le altre squadre di bassa classifica, tra le quali la Loanesi, sono state fermate dal maltempo. Il riepilogo della 14° giornata:
Busalla – Loanesi San Francesco (rinviata)
Cairese – Bogliasco D’Albertis 0 – 0
Sestrese – Ventimiglia (rinviata)
Fontanabuona – Rapallo (rinviata)
Pontedecimo – Sestri Levante (rinviata)
Pro Imperia – Vado 3 – 1
Rivasamba – Vallesturla 1 – 0
Veloce – Fezzanese 1 – 1

In classifica la Veloce aggancia il Vallesturla:
1° Cairese 30
2° Fezzanese 27
3° Bogliasco D’Albertis 26
4° Pro Imperia 24
5° Vado 21
6° Pontedecimo 20
7° Vallesturla 18
7° Veloce 18
9° Rapallo 16
10° Rivasamba 16
11° Sestri Levante 14
12° Fontanabuona 14
13° Sestrese 13
13° Busalla 13
15° Ventimiglia 12
16° Loanesi San Francesco 8
Pro Imperia, Pontedecimo, Fontanabuona, Rapallo, Sestrese, Busalla, Ventimiglia e Loanesi San Francesco hanno giocato una partita in meno; il Sestri Levante due in meno.

Il programma del 15° turno che si giocherà domenica 9 gennaio alle ore 14,30:
Bogliasco D’Albertis – Pro Imperia
Fezzanese – Busalla
Loanesi San Francesco – Fontanabuona
Rapallo – Cairese
Sestri Levante – Veloce
Vado – Sestrese
Vallesturla – Pontedecimo
Ventimiglia – Rivasamba

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.