IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso “Bellacopia”: tra i vincitori c’è il Liceo “Chiabrera” di Savona

Più informazioni su

Savona. Si apre a tutta la Liguria la IV edizione del concorso “Bellacoopia”, il progetto di educazione cooperativa promosso da Legacoop Liguria, in collaborazione con Coop Liguria, Fondazione Coopsette, Cir, Coopservice, CLP, Coopfond, Pandora, con il patrocinio della Provincia di Genova e della Camera di Commercio di Genova e rivolto alle scuole secondarie di secondo grado della Regione.

Dopo il successo delle scorse edizioni, quest’anno il concorso ha decretato la vittoria di otto scuole: il Liceo classico-linguistico–artistico “Chiabrera – Martini” di Savona, l’Istituto Nautico “San Giorgio” di Genova, l’Istituto “Nino Bergese – IAL Liguria” di Genova, Istituto L.S.S. “Enrico Fermi” di Genova, l’Istituto I.I.S. “B. Marsano” di Genova, l’Istituto I.I.S. “Vittorio Emanuele II – Ruffini” di Genova, il “Villaggio del Ragazzo” di San Salvatore di Cogorno, l’I.I.S. “Cesare Arzelà” di Sarzana.

Il concorso invitava a individuare la forma d’impresa e l’attività professionale che gli studenti vorrebbero svolgere nel loro futuro lavorativo. Le imprese in forma cooperativa, progettate dai giovani delle scuole liguri, sono state selezionate non solo per i loro caratteri innovativi e inediti, ma anche per la loro capacità di esaltare gli aspetti di mutualità, socialità, solidarietà, partecipazione, protagonismo. Il progetto prevede che le classi selezionate vengano supportate ciascuna da un tutor, che le aiuterà a sviluppare la propria idea imprenditoriale attraverso la partecipazione a sette incontri a tema. Inoltre sarà messo a disposizione delle classi materiale didattico utile alla realizzazione del progetto. A ciò si aggiungerà l’opportunità di usufruire dell’intervento di esperti, messi a disposizione dai promotori.

In aggiunta di tali sostegni, al termine di un percorso, le 8 classi così selezionate riceveranno un premio di 1.000 euro ciascuna, da destinare allo sviluppo della didattica

Tra le otto scuole vincitrici della selezione il Liceo classico-linguistico–artistico “Chiabrera – Martini” di Savona – classe 3A /1B con il progetto “La fisica e la matematica nascoste in casa”, una cooperativa volta alla divulgazione scientifica. Intento è quello di far porre maggiore attenzione alle politiche di risparmio energetico e quindi economico ed avere una maggiore connessione tra la teoria “studiata” a scuola e le sue applicazioni nella vita quotidiana.

I lavori cominceranno a gennaio con un incontro su storia e valori cooperativi; seguiranno altri incontri che accompagneranno i ragazzi alla costituzione della loro cooperativa. La simulazione prevede momenti che caratterizzano la nascita di ogni cooperativa, quali: analisi dei bisogni e delle risorse, indagine di mercato per rilevare la concorrenza già presente sul territorio, ricerca di informazioni in merito al know-how che può essere trasmesso da un esperto del settore, stesura del piano economico e ovviamente le elezioni del Consiglio di Amministrazione, redazione dell’atto costitutivo e dello statuto.

Cardine metodologico del progetto Bellacoopia è la didattica dell’ “imparare facendo”, lavorando per progetti. “Agendo” all’interno di un progetto, non si impara solo quello su cui si sta lavorando, ma si mette in moto una serie di competenze settoriali e trasversali, che nascendo da un contesto sperimentale, trasformano il “saper fare” in una situazione specifica in “sapere” applicabile a contesti diversi. Tutta l’attività della classe viene documentata attraverso lo strumento del diario di bordo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.