IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coldiretti Savona: “Polizze assicurative per l’agricoltura danneggiata dalle calamità naturali”

Savona. Coldiretti Liguria annuncia novità importanti per il comparto agricolo grazie alla nuova normativa sugli aiuti alle colture danneggiate dalle calamità naturali. “Grandine, gelo e brina, vento, eccesso di neve e pioggia, alluvione, colpi di sole, sbalzi termici, vento forte, fulmini e trombe d’aria minacciano ogni anno coltivazioni in pieno campo, serre e strutture aziendali in genere. – afferma Pierluigi Cesio vice presidente Coldiretti –  L’ inverno in corso rischia di avere effetti devastanti sulle coltivazioni in pieno campo soprattutto per le provincie di Savona ed  Imperia.”

La produzione invernale del comparto orticolo , floricolo ed olivicolo è a grandissimo rischio di danno ed in modo particolare le olive, le margherite e le primizie orticole in genere (carciofi in primis).

A tale riguardo il D.M. 30162 del 29.12.2009 emanato dal Ministero per le Politiche agricole e Forestali rappresenta un vero e propria rivoluzione della normativa in materia di calamità naturali.

“Con l’entrata in vigore di tale decreto – prosegue il Segretario del Consorzio Roberto Minuto ,Vice Direttore di Coldiretti Savona – viene completamente azzerato ogni tipo di intervento compensativo da parte dello Stato e solo chi avrà stipulato una polizza assicurativa con premio agevolato dall’intervento statale potrà beneficiare di un risarcimento del danno causato da un infausto evento calamitoso. Quindi l’unica forma di tutela e garanzia contro queste avversità sarà rappresentata dallo stipulare polizze assicurative beneficiando di contributi statali che potrebbero arrivare anche al 50% del premio, tramite il Consorzio di Difesa delle Produzioni Intensive della Liguria,che ha proprio la funzione di fare da tramite tra l’imprenditore agricolo,le compagnie di assicurazione convenzionate ed il Mipaf”.

Oltre alle strutture (impianti di produzione arboree ed arbustive, reti antigrandine, serre e tunnel), assicurabili solo con polizze pluririschio, si possono assicurare tutte le produzioni vegetali presenti sull’intero territorio regionale per i tutti rischi calamitosi sopra esposti. La copertura assicurativa è riferita all’intero anno solare o all’intero ciclo produttivo di ogni singola coltura. Gli imprenditori agricoli interessati possono mettersi in contatto con la sede del Consorzio di Difesa, presso Coldiretti Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.