IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, Consiglio comunale: statuto, aree pubbliche e convenzione per la certificazione ISO 14001

Ceriale. L’approvazione delle modifiche allo statuto comunale sulla base del decreto Brunetta, la riorganizzazione del regolamento per la concessioni di spazi ed aree pubbliche, l’aliquota Irpef e la gestione della certificazione ambientale ISO 14001. Questi i punti principali approvati nel corso del Consiglio comune di Ceriale che si è svolto ieri sera in seduta pubblica, con il sì della maggioranza consiliare e l’astensione dei consiglieri di opposizione. Ritirato invece il punto relativo alla modifica del regolamento per la Tarsu di via Primo Maggio per la presenza del cantiere di Palazzo Fizzotti. Proprio sul restyling dell’immobile varato dal Comune l’amministrazione comunale sta verificando l’effettiva proprietà del sagrato della parrocchia di Sant’Eugenio. La diatriba nasce dal permesso di spostare a levante di circa dieci metri un vicolo tra piazza della Chiesa e via Primo maggio, nell’ambito dei lavori di demolizione di Palazzo Fizzotti.

Sul fronte dello statuto comunale il Consiglio ha dato via libera ai cambiamenti sul fronte del personale e dell’organizzazione interna dell’ente, con particolare riferimento alla figura del difensore civico che non sarà più presente all’interno dei Comuni.

Per le concessioni di spazi ed aree pubbliche è stato approvato un riequilibrio tariffario tra le concessioni stagionali e quelle di durata annuale. Infatti l’assetto delle tariffe spingeva molti concessionari a chiedere lo spazio di suolo pubblico per tutto l’anno, anche per attività tipicamente stagionali. Il Comune ha ridotto le tariffe per le concessioni stagionali, riorganizzando anche i coefficienti che determinano i prezzi della concessione.

Il Consiglio comunale ha confermato al 4% l’aliquota addizionale comunale all’Irpef. Infine è stata approvata la convenzione per la conduzione coordinata di sistemi di gestione della certificazione ambientale ISO 14001, nell’ambito dell’associazione dei comuni certificati o in fase di certificazione. Ceriale si unisce quindi a Borghetto, Boissano, Calice, Giustenice, Noli, Sportono, Toirano, Tovo San Giacomo, Vezzi Portio e Pietra Ligure, quest’ultimo comune capofila del progetto e sede della segreteria unica per le procedure di rilascio della certificazione ambientale, marchio delle località turistiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.