IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cantieri Baglietto, la Rsu: “Positivo l’incontro con Vesco, attesa per l’approvazione del concordato”

Regione. Si è concluso positivamente l’incontro in Regione Liguria tra i sindacati e l’assessore al Lavoro Enrico Vesco per discutere della cassa integrazione dei lavoratori dei Cantieri Baglietto di Varazze e La Spezia.

“Con l’assessore Vesco abbiamo fatto il punto della situazione soprattutto per quanto riguarda la cassa integrazione che abbiamo scoperto essere legata all’approvazione del concordato da parte dei creditori. Al momento dobbiamo esprimerci ancora di più a favore del concordato sia per la ripresa dell’attività produttiva sia per la soluzione della cassa integrazione e per la sua erogazione da parte dell’Inps” ha detto Pietro Scartezzini della Rsu dei cantieri navali Baglietto.

“Il problema principale sta nel fatto che il gruppo cantieri Baglietto e i cantieri di Pisa assieme, in tutto 150 lavoratori, sono in cassa integrazione quasi tutti a zero ore, un grande problema sociale da gestire. Quello che ci auguriamo è l’approvazione del concordato e il successivo passaggio al gruppo Balducci che si spera metta in moto la ripresa produttiva e il rilancio del cantiere con il riassorbimento della forza lavoro” prosegue la Rsu.

“Al momento in cui sarà noto l’esito del concordato saremo nuovamente riconvocati dall’assessore Vesco per un incontro con la nuova proprietà per fare il punto della situazione. La Regione si è dimostrata disponibile, a livello di istituzioni locali resta il problema dei corsi di formazione con la Provincia la cui attivazione permetterebbe ai lavoratori di superare questo momento di difficoltà” conclude Scartezzini.

I lavoratori attendono perciò l’assemblea dei creditori di domani che si terrà al tribunale di La Spezia. L’incontro sarà decisivo per capire se ci saranno i margini per il rilancio con la nuova proprietà di Giuseppe Balducci, l’armatore scelto dall’amministratore unico Galantini o se si andrà incontro ad una liquidazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.