IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, il Savona non sa più vincere: la Canavese espugna il Bacigalupo foto

Savona. Nelle ultime uscite il Savona non aveva convinto, ma era riuscito ad evitare la sconfitta. Dopo la vittoria con il Mezzocorona, infatti, i biancoblu avevano raccolto tre pareggi consecutivi. Nel pomeriggio odierno, opposti alla Canavese per la penultima di andata, non sono riusciti nemmeno a strappare un punto.

Gli striscioni confermano così la propria debolezza tra le mura amiche: non fanno bottino pieno al Bacigalupo dal 3 ottobre, quando nel recupero piegarono la Tritium. Nelle ultime 5 gare interne hanno ottenuto la miseria di 3 punti; nelle ultime 5 esterne ne hanno raccolti 6. In ogni caso, sul campo di casa o fuori, è una squadra che fatica ad esprimere il proprio gioco e, a meno di svolte, non potrà ambire ad un posto nei playoff.

La giornata è soleggiata ma sugli spalti il pubblico è numericamente inferiore ai precedenti incontri interni. Evidentemente molti appassionati hanno preferito recarsi su altri campi, primo tra questi il Chittolina dove era in programma il big match di Eccellenza. Esaurito il fattore entusiasmo per il ritorno tra i professionisti, il Savona deve fare i conti con un pubblico tutt’altro che affezionato alla squadra.

Luciano Foschi, alla ricerca della prima vittoria interna della sua gestione, schiera un 4-4-2, affidandosi a De Angelis e Tarallo in attacco. Mister Rossi risponde con lo stesso modulo.

Nei primi minuti di gioco il Savona tiene palla e prova a costruire senza però mettere davvero in difficoltà il numero 1 della Canavese. Al 16° i padroni di casa tentano l’affondo e su una ribattuta della difesa della Canavese arriva Briano da fuori che prova una gran botta che finisce sul fondo. Al 19° avanza la Canavese su una ripartenza: cross e colpo di testa di Beretta ma la palla finisce alla sinistra del palo della porta difesa da Mogni.

Al 23° il Savona passa in vantaggio: Briano lancia De Angelis che fa tutto da solo: rimpallo ed errore della difesa blaugrana, De Angelis non può sbagliare. Passano sei minuti e arriva il pareggio della Canavese: errore della difesa biancoblu e Duravia ne approfitta infilando la sfera in rete. L’undici di casa prova a reagire ma come una doccia fredda al 38° arriva il raddoppio della Canavese: svarione difensivo, anche Mogni non è lucido e Germano mette in rete. Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

La prima azione rilevante del secondo tempo è del Savona, al quarto d’ora: batti e ribatti in area, De Angelis al tiro ma l’ex Pascarella salva la porta. Nemmeno l’ingresso di Cattaneo dà i frutti sperati da Foschi. Al 28° tentativo da parte dei locali con una punizione fuori misura e De Angelis non riesce ad arrivare in tempo. La Canavese, ben chiusa, pare non aver nulla da temere. Al 29° però si complica la vita per un’ingenuità di Rolandone che, già ammonito, ferma il pallone con una mano e si becca il cartellino rosso. Il Savona, forte dell’uomo in più, si spinge in avanti: collezione angoli a ripetizione ma la volenterosità non basta: i confusi attacchi locali vengono sventati dai blaugrana che portano a casa l’intera posta.

La squadra locale esce tra i fischi. I giocatori biancoblu vanno sotto la gradinata con l’intento di scusarsi, ma non vengono risparmiati. I sostenitori savonesi si confermano esigenti e questa sesta posizione, viste le aspettative accresciute con l’inizio del campionato, non è gradita.

Il Savona ha giocato con Mogni, Ponzo, Mbida, Briano (s.t. 1° Garin), Di Leo, Carbone, Buglio, Bottiglieri, De Angelis, Tarallo, Facchinetti (s.t. 11° Cattaneo); a disposizione Nicastro, Praino, Marconi, Parodi, Parodi, Chiarini.

La Canavese ha risposto con Pascarella, Conrotto, Riggio, Camilli (s.t. 17° Rolandone), Vettori, Rozzio, Duravia (s.t. 44° Fanfoni), Cristini, Beretta (s.t. 38° Curcio), Gentile, Germano; a disposizione Cascino, Pavan, Lerda, Murè. Ha arbitrato Filippo Giorgetti della sezione di Cesena, coadiuvato da Davide Giampetruzzi (Chiavari) e Alessio Guarischi (Lodi).

Clicca qui per vedere le immagini della partita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. unbe
    Scritto da unbe

    Da quel che ho capito ci sono degli screzi non da poco tra giocatori e dirigenza. Ruotolo non sarebbe stato da esonerare così in fretta e alla fine i risultati sono quelli che si vedono. Oggi è stato davvero uno strazio.

  2. Ariannabio
    Scritto da Ariannabio

    ecco bravi..cosi magari l’anno prossimo mi levano quelle inutilissime griglie da 200.000 mila euro piazzate davanti casa….

  3. legolas230876
    Scritto da legolas230876

    e meno male che Ruotolo stava facendo male…..complimenti alla dirigenza