IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, il Ceriale piega la Sampierdarenese nel recupero: vittoria numero sette

Ceriale. Una giornata fredda e un terreno in pessime condizioni, ancora fangoso nonostante non piovesse da alcuni giorni, hanno condizionato la partita tra Ceriale e Sampierdarenese, che è stata tutt’altro che divertente per i pochi spettatori che vi hanno assistito, una quarantina sulla tribuna più qualcuno all’interno delle auto parcheggiate a bordo campo.

Gabriele Gervasi deve fare a meno di Pertosa, sugli spalti a riposo per una contrattura all’inguine, e schiera Scavuzzo tra i pali; sulla retroguardia, da destra, Balbo, Calliku, Mambrin e Oberti; Gianpaolo Gervasi davanti alla difesa; De Fazio, Bellinghieri, Oddone e Licata a centrocampo; Haidich punta. La Sampierdarenese di mister Cipani risponde con Launi in porta; Molinello, Giribaldi, Marasciuolo e Nicola Pigliacelli sulla linea difensiva; Narizzano, Stefano Pigliacelli, Rinzivillo, Ludena e Balla sulla linea mediana e Mereu davanti.

Gli ospiti entrano in campo per primi per scaldarsi; l’incontro inizia con qualche minuto di ritardo. L’atteggiamento prudente delle due squadre e il prato dissestato fanno sì che le note di cronaca scarseggino. E’ il Ceriale a provare ad imbastire qualche iniziativa. Al 3° lancio di Calliku per De Fazio che dalla destra crossa in mezzo ma Giribaldi anticipa Haidich. Sull’altro fronte un debole tiro di Stefano Pigliacelli è facile preda per Scavuzzo.

Al 6° Licata scavalca la difesa con un bell’assist a cercare Haidich ma Launi in uscita lo anticipa. I biancoazzurri non trovano spazi e al 14° Oddone ci prova dalla distanza con un tiraccio che esce addirittura in fallo laterale. Ad accendere il pubblico ci pensa il guardalinee della tribuna che per tre volte nel primo quarto d’ora ferma per fuorigioco le azioni dei locali, beccandosi esternazioni poco gentili.

Al 17° Mereu scalda le mani a Scavuzzo che è chiamato a respingere una stoccata su punizione indirizzata sotto la traversa. Dopo lunghi minuti senza sussulti il Ceriale si fa notare con due calci d’angolo consecutivi al 38°, calciati da Gervasi. Sul primo la palla scorre sul lato opposto per Haidich che mette in mezzo per Calliku: il suo tiro, deviato, esce di poco. Sul secondo corner tocco corto per Haidich che crossa, ma Costa ravvisa un fallo in attacco.

Le ultime battute della prima frazione vedono una punizione dalla destra di Gervasi, al limite dell’area Calliku cerca la girata di testa e Launi blocca senza problemi. Per gli ospiti c’è solamente una conclusione da dimenticare di Stefano Pigliacelli.

La ripresa inizia con lo stesso copione del primo tempo: il Ceriale cerca di costruire azioni da rete senza però creare pericoli seri agli ospiti, i quali appaiono rinunciatari in fase offensiva. Al 3° Gervasi calcia a rete una punizione ma il suo destro termina alto. Al 7° ci prova Oddone da fuori ma spedisce ampiamente a lato. Poco dopo lo stesso Oddone entra in area pericolosamente sulla destra ma viene fermato al momento del tiro. Quindi è Mambrin a esibirsi in un dribbling al limite, un cattivo rimbalzo del pallone pone fine alla sua iniziativa. Ci prova anche Haidich, il suo destro rasoterra si spegne sul fondo.

Al 13° Oddone ruba palla a Molinello sulla fascia sinistra, passa a Bellinghieri che però al limite dell’area viene fermato. Dopo aver retto bene ai tentativi dei locali, i lupi danno vita ad un contropiede con Stefano Pigliacelli che va via sulla corsia centrale e serve sulla destra il neo entrato Paron che però svirgola la conclusione.

Al 26° Calliku lancia bene Santanelli che al limite dell’area è contrastato da Launi. Poco dopo Haidich fa da sponda per Oddone che serve sulla destra Santanelli, il quale controlla bene ma spara alto. Poi è il numero 18 a dare un assist a Durante, ma anch’egli calcia sopra la traversa.

Il Ceriale capisce di potercela fare e insiste, ma i minuti trascorrono e i genovesi si guardano bene dall’accelerare i tempi. Gabriele Gervasi si gioca l’ultima carta togliendo il difensore Balbo e inserendo Cresci che va a comporre la nuova coppia d’attacco con Santanelli, mentre Haidich arretra alle loro spalle. Nei primi minuti dopo questa mossa i locali rischiano qualcosa con un paio di alleggerimenti che, complice il campo sconnesso regalano qualche brivido.

Nelle ultime battute la squadra di mister Gervasi cerca con più insistenza la via del goal. Al 39° Haidich dalla destra cambia gioco per Durante che in area si accentra e tira: Giribaldi sul primo palo devia in angolo. Si accendono i riflettori e le ultime schermaglie portano i cerialesi a conquistare un altro corner al 45° per merito di Oberti. La difesa respinge corto e il pallone perviene a Haidich che dal limite fa partire una staffilata indirizzata alla sinistra di Launi, il quale si tuffa e para. Scampato il pericolo i biancocerchiati abbozzano un contropiede ma Mambrin fa buona guardia, avventandosi da ultimo uomo in un rischioso dribbling ai danni di Mereu.

Nel recupero il Ceriale insiste. Santanelli da fuori chiama Launi alla parata. Al 47° una punizione di Gervasi scorre in area ed è preda del portiere ospite. Al 49° i locali sviluppano un’azione sulla destra: Durante passa a Santanelli che va al tiro, Giribaldi ribatte, la palla arriva a Haidich che la insacca alle spalle di Launi. E’ il goal che sancisce la settima vittoria per il Ceriale e la settima sconfitta per la Sampierdarenese.

Il tabellino:
Ceriale – Sampierdarenese 1 – 0 (p.t. 0 – 0)
Ceriale: Scavuzzo, Balbo (s.t. 33° Cresci), Oberti, Gi. Gervasi, Mambrin, Calliku, Oddone, Bellinghieri (capitano), Haidich, Licata (s.t. 15° Durante), De Fazio (s.t. 21° Santanelli). A disposizione: Roascio, Molinar, Rosso, Ghirardi. All. Ga. Gervasi.
Sampierdarenese: Launi, Ludena, N. Pigliacelli, Giribaldi, Marasciuolo, Rinzivillo (s.t. 36° Scuzzarello), Narizzano (s.t. 11° Paron), Molinello, S. Pigliacelli (capitano), Mereu, Balla (s.t. 44° Iurilli). A disposizione: Tufina, Schenal, Papa Ngagne, Quattrocchi. All. Cipani.
Arbitro: Nicola Bartolomeo Costa (Chiavari). Assistenti: Omar Stoppa e Claudio Vigneri (Imperia).
Reti: s.t. 35° Haidich (C)
Ammonizioni: p.t. 20° Balla (S), s.t. 10° Molinello (S).
Calci d’angolo: Ceriale 6, Sampierdarenese 3.
Fuorigioco: Ceriale 8, Sampierdarenese 3.
Recupero: 1′, 5′.

Clicca qui per vedere alcune immagini dell’incontro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.