IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, la Tirreno Power Riviera passeggia sulla Mazzanti: 94 a 56

Quiliano. Il turno infrasettimanale del girone A della serie B Dilettanti non ha riservato sorprese degne di nota. Hanno vinto sei delle sette compagini di alta classifica: l’unica sconfitta è Monza, battuta dalla pari punti Sangiorgese. La capolista Riviera, pertanto, ha aggiunto un altro tassello alla sua formidabile striscia di vittorie.

I vadesi hanno avuto la meglio sulla Mazzanti Empoli con una facilità irrisoria. Unica nota negativa di questo inizio di settimana è stata la ripetizione dell’esame diagnostico di Luca Bernardi che ha confermato la rottura del neolegamento crociato anteriore. Per il playmaker sarà necessario un intervento chirurgico di ricostruzione del legamento danneggiato, che potrebbe essere programmato già nei giorni antecedenti alla fine dell’anno. Il tempo di recupero da questo infortunio è stimato in sei mesi circa. Al momento la società, pur tenendo sotto attento monitoraggio il mercato, non è intenzionata ad inserire un nuovo giocatore da affiancare in cabina di regia a Claudio Sacco.

La squadra di coach Ghizzinardi ingrana subito la quinta e piazza un parziale di 13 – 0, frutto di due tentativi riusciti di Gambolati dal pitturato e tre triple, due a firma di Luca Bertolini e una del play, Claudio Sacco. La Mazzanti impiega 3′38” per iscrivere a referto un proprio tesserato, Corzani, che realizza un solo tiro libero sui due a disposizione. Sacco, Cappa e Paleari allungano ancora fino a toccare il + 17 (20 – 3), poi trasformatosi in + 19 con l’ausilio di Ganguzza (24 – 5). Dall’altra parte un centro da due di Profeti e un paio di liberi di Stolfi, segnati a 12″ dal termine, intervallati da un canestro di Paleari, riducono le distanze sul 30 – 13.

In avvio di secondo periodo la Tirreno Power tocca il + 20, grazie a due belle iniziative di Bedini da cinque punti in sequenza (37 – 17), prima di due minuti di black-out offensivo da parte di entrambe le squadre. Ganguzza e Corzani interrompono il digiuno e il Riviera allunga raggiungendo nuovi massimi vantaggi. Cappa da tre realizza il 43 – 19, cui seguono due centri dalla lunetta di Gambolati. Replica Cantini con una tripla ma a 3’31” dall’intervallo anche Varrone scrive il suo nome a referto segnando un libero. Nel terzultimo minuto del tempo Ganguzza da tre e Sacco da fuori siglano il + 27. A 1’04” da metà gara, con una nuova tripla dello scatenato Ganguzza, il Riviera va addirittura sul 55 – 26. Un libero di Carli chiude il parziale sul 57 – 30.

Coach Ghizzinardi approfitta dell’ampio margine di vantaggio per cercare di sperimentare quella riorganizzazione delle proprie risorse umane che possa costituire un’alternativa per dare respiro a Claudio Sacco. Si alternano a portar palla Bedini e Bertolini e l’esperimento, seppur i meccanismi siano ancora da oliare, sembra funzionare.

E’ ancora Bedini ad aprire le danze nella terza frazione, subito seguito da Bertolini, prima di altri cinque minuti di astinenza, nei quali la Mazzanti trova un parziale di 0 a 10, riaccorciando sul 61 – 40. Dopo questo piccolo scossone, Bertolini e compagni premono ancora sull’acceleratore e, dopo un coast to coast di Claudio Sacco che fa impazzire il palasport di Quiliano, il Riviera chiude il periodo con un parziale di 8 a 0 per il risultato di 78 – 43.

Negli ultimi dieci minuti il coach di Codogno continua la sperimentazione e testa Scala, Bartolozzi e Varrone, affiancandoli a Paleari e Bedini. Proprio l’ala cesenate dà in back-door una palla eccezionale alla guardia di Bordighera che la deposita nella retina scaldando i cuori dei tifosi liguri per il 92 a 53, + 39 e massimo divario dell’incontro. Le schermaglie conclusive registrano i canestri di Stolfi e Varrone. Nell’ultimo minuto di gioco Paleari resta a terra, ma non è nulla di grave. Stolfi realizza un libero e nei secondi finali i biancorossi appoggiano palla a terra e lasciano scorrere il cronometro, tra gli applausi degli oltre seicento presenti al palasport.

Il tabellino:
Tirreno Power Riviera Vado – Mazzanti Empoli 94 – 56
(Parziali: 30 – 13, 57 – 30, 78 – 43)
Tirreno Power Riviera Vado: Sacco 9, Bertolini 15, Cappa 9, Paleari 14, Gambolati 16, Bedini 15, Ganguzza 13, Scala, Bartolozzi, Varrone 3. All. Ghizzinardi.
Mazzanti Empoli: Corzani 12, Stolfi 13, Profeti 4, Cantini 9, Aloisi 2, Lazzeri 5, Carli 7, Fontanelli 2, Meli 2, Susini ne. All. Pandolfi.
Arbitri: Simone Somensini (Manerba del Garda) e Stefano Quaia (Milano).

Il responso del 12° turno:
Claag Firenze – Resinex Iseo 61 – 82
Arca Impresa Lucca – Tecnosteel Torino 78 – 62
Solbat Piombino – Press Bolt Saronno 60 – 72
Utensili Abc Varese – La Falegnami Castelfiorentino 93 – 66
Kenfoster Monza – Ltc Sangiorgese 74 – 78
Computer Gross Empolese – Royal Castellanza 82 – 75
Basket Cecina – Minorconsumo.it Prato 77 – 63
Tirreno Power Riviera Vado – Mazzanti Empoli 94 – 56

In classifica il Riviera non riesce a scrollarsi di dosso Varese, sempre a 2 lunghezze di distanza:
1° Tirreno Power Riviera Vado 24
2° Utensili Abc Varese 22
3° Basket Cecina 18
4° Ltc Sangiorgese 16
4° Resinex Iseo 16
4° Computer Gross Empolese 16
7° Kenfoster Monza 14
8° Royal Castellanza 12
8° La Falegnami Castelfiorentino 12
10° Mazzanti Empoli 10
11° Claag Firenze 8
11° Press Bolt Saronno 8
11° Arca Impresa Lucca 8
14° Minorconsumo.it Prato 6
15° Tecnosteel Torino 2
16° Solbat Piombino 0

La Tirreno Power Riviera tornerà in campo domenica 12 dicembre alle ore 18, a Prato, per affrontare la Minorconsumo.it.

Clicca qui per vedere alcune foto dell’incontro giocato a Quiliano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.