IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, B d’Eccellenza: quarto periodo fatale alla Cestistica Savonese

Savona. La Cestistica chiude male il 2010, perdendo sul parquet del Cantù, fanalino di coda del torneo in compagnia della NBA-Zena, contro la quale la settimana scorsa le savonesi avevano già lasciato i due punti.

Una brutta prova per le ragazze di coach Vito Pollari che non solo non sono riuscite ad imporre il proprio ritmo di gioco ma non sono neppure state in grado di bloccare con una indispensabile difesa attenta ed aggressiva le iniziative delle lombarde.

Pollari parte con il quintetto della scorsa gara: Ciriminna, Scrignar, Casto, Grillo e Besagni. Le locali rispondono con Romanò, Molteni, Battaglini, Scrimizzi e la punta di diamante Maffenini.

Il quarto è combattuto con le savonesi che faticano a trovare facili conclusioni e hanno difficoltà a recuperare palloni a rimbalzo: solo 1 in difesa alla fine della frazione. Besagni sbaglia da sotto e trova i primi punti solo dalla lunetta mentre le altre quattro in campo vanno tutte a segno.

Maffenini, la top scorer delle avversarie, comincia a macinare punti e le ospiti non riescono a fermarla come dovrebbero. Il quarto si chiude con le biancoverdi sotto di una lunghezza.

La seconda frazione continua sulla falsa riga della prima con le padrone di casa che giocano con una discreta fluidità e con le ospiti che faticano più del dovuto per trovare buone realizzazioni. Sotto le plance la fanno ancora da padrone le lombarde con le savonesi che non riescono a recuperare palle e scappare in contropiede. Pollari manda in campo Babino al posto di Grillo. Besagni non riesce a sbloccarsi da sotto (per lei nel quarto 0 su 3) e segna solo dalla linea della carità e con un canestro piazzato.

Scrignar è l’unica che riesce a trovare continuità offensiva ma perde troppe palle che permettono alle avversarie facili contropiedi. A 16” dal termine della frazione Ciriminna compie ingenuamente il suo terzo fallo e si va all’intervallo lungo sul 40 a 34 per le padrone di casa.

Al rientro dagli spogliatoi le biancoverdi sembrano crederci di più anche se la difesa resta sempre troppo blanda ed aperta alle incursioni nemiche. Dall’altra sponda Maffenini continua a realizzare, ma non è la sola in quanto buone conclusioni arrivano anche da Molteni. La Cestistica appare più tonica a rimbalzo ma i palloni recuperati non portano ad altrettanti contropiedi. In attacco fatica molto a trovare buone conclusioni ma Cantù comincia a sbagliare qualcosa di più in fase realizzativa e le ospiti riescono a portarsi in vantaggio, dopo essere state sotto anche di 10 punti. Il quarto si chiude col punteggio di 47 a 49 per la Gelfresco.

L’ultima frazione di gioco è combattutissima. Scrignar realizza buoni canestri (per lei 12 punti nel quarto), ma non è seguita dalle sue compagne che rimangono tutte a bocca asciutta. La difesa non è aggressiva come si dovrebbe e le avversarie riescono a bucarla su più fronti. Molteni trova due bombe che tagliano le gambe alle savonesi e Maffenini trova ancora con sufficiente facilità il canestro senza la giusta opposizione delle liguri. A 1’ e 15” dal termine dell’incontro, con le savonesi sotto di 1 punto, a Casto viene fischiato un fallo antisportivo (per lei il 5°) e a coach Pollari, per proteste, fallo tecnico. Le canturine hanno 4 tiri dalla lunetta e li mettono tutti a segno. Entrano Iannuzzi per Casto e Babino per Scrignar (anche per lei 5 falli) ma ormai la frittata è fatta.

C’è  ancora spazio per un canestro di Iannuzzi da parte della Cestistica e due per le padrone di casa; il tabellone finale recita un 71 – 63 mesto per le biancoverdi. Un’altra brutta ed evitabile sconfitta che potrebbe pregiudicare il bel cammino fatto sino a sedici giorni fa dalla squadra della presidente Mirella Oggero.

Il tabellino:
Basket Team Cantù – Gelfresco Savona 71 – 63
(Parziali: 20 – 19, 40 – 34, 47 – 49)
Basket Team Cantù: Maffenini 26, Molteni 20, Battaglini 10, Luisetti 6, Scrimizzi 5, Tarragoni 2, Adesanya 2, Mottadelli, Romanò, Sioli. All. Fassina.
Gelfresco Savona: Scrignar 29, Besagni 15, Grillo 9, Ciriminna 4, Casto 4, Iannuzzi 2, Babino, Debenedetti ne, Marchetti ne, Ariu ne. All. Pollari.
Arbitri: Gianni Belcuore (Calolziocorte) e Andrea Ambrosi (Medole).

L’esito dell’11° giornata:
Starlight Valmadrera – Azzurra Moncalieri 50 – 32
Basket Team Cantù – Gelfresco Savona 71 – 63
Stars Novara – Autorighi Lavagna 56 – 68
New Basket A-Zena Genova – Conad Cossato 36 – 70
Pallacanestro Torino – B&P Costa Masnaga 51 – 56
ha riposato: Sabiana Vittuone

La Gelfresco chiude il girone di andata al 4° posto:
1° Starlight Valmadrera 18
1° Conad Cossato 18
3° Autorighi Lavagna 16
4° Gelfresco Savona 12
5° B&P Costa Masnaga 10
6° Azzurra Moncalieri 8
6° Stars Novara 8
8° Pallacanestro Torino 6
8° Basket Team Cantù 6
10° New Basket A-Zena Genova 4
10° Sabiana Vittuone 4

Le savonesi torneranno in campo sabato 15 gennaio alle ore 21 a Costa Masnaga, per la 2° giornata di ritorno. Avranno il difficile compito di riprendere subito il giusto ritmo di gara dopo un così lungo stop agonistico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.