Benvenuto

Registrati - Accedi

Le notizie di ARCHIVIO
  • Segui i Feed di IVG.it
IVG.it
Articolo n° 123474 del 10/12/2010 - 14:04

Ad Albisola gestione informatizzata della mensa scolastica

mensa

Albisola. Procedure informatizzate nella gestione della refezione delle scuole di Albisola Superiore. Da gennaio 2011 l’Amministrazione comunale avvierà l´informatizzazione della gestione delle presenze e dei pagamenti del servizio di refezione scolastica per gli alunni delle scuole dell´infanzia, primaria e secondaria di I grado. L´operazione si è resa possibile grazie alla collaborazione della ditta Vivenda S.p.a. che gestisce il servizio di refezione per conto del Comune e che si è avvalsa della società Project S.r.l. di Cervia che già opera con circa 80 comuni italiani, fra i quali quello di Milano.

Albisola Superiore risulta essere così la prima città del ponente ligure ad adottare tale avanzato sistema che agevolerà circa cinquecento famiglie migliorando e snellendo le procedure.

I buoni pasto cartacei, infatti, saranno sostituiti da un conto elettronico prepagato contraddistinto da un codice identificativo da cui, di volta in volta, sarà scalato il costo dei singoli pasti. Una volta ricaricato il conto, non sarà più richiesta alcuna operazione. Gli alunni, quindi, non dovranno più presentare il buono poiché il costo del pasto sarà scalato direttamente dal conto elettronico attraverso la registrazione delle presenze o assenze giornaliere degli studenti alla mensa.

Per ciascuna famiglia è stato individuato un titolare al quale è associato un unico conto elettronico (anche nel caso in cui più figli usufruiscano del servizio mensa) che potrà essere ricaricato presso le cartolibrerie che hanno aderito con grande disponibilità all´iniziativa: Cartolibreria 2 Emme – Corso Mazzini, 131 – Albisola Superiore;Cartolibreria La Pergamena – Via Turati, 26 – Albisola Superiore.  

Per il pagamento sarà necessario comunicare all´esercente del punto di ricarica autorizzato il codice personale, portando con sé il codice a barre che verrà consegnato. L’esercente effettuerà una “ricarica”, a cui non viene applicata alcuna commissione, accreditandola sul codice personale attraverso un terminale POS e rilascerà uno scontrino sul quale risulterà il versamento effettuato.

Le famiglie di alunni residenti e non residenti, ancora in possesso di buoni pasto cartacei inutilizzati, potranno ottenere la ricarica dell´importo corrispondente sul proprio conto elettronico compilando un modulo appositamente predisposto da consegnare alla ditta Vivenda S.p.A. che provvederà ad accreditare l´importo corrispondente. 

“Il progetto in questione – sottolinea l´Assessore alla Pubblica Istruzione Giovanna Rolandi – va ad aggiungersi a quelli già avviati dall´Amministrazione comunale di Albisola per agevolare il rapporto tra cittadini e Pubblica Amministrazione, semplificando, in questo caso, i pagamenti dei pasti della refezione scolastica sia in termini operativi che di gestione da parte delle famiglie”.

I genitori, infatti, potranno controllare in tempo reale la situazione del proprio conto elettronico, sia recandosi direttamente presso i citati esercizi commerciali, sia attraverso il sito www.comunealbisolasuperiore.ecivis.it, accedendo alla sezione “Ristorazione scolastica” con un nome utente e una password.
 
Le nuove procedure saranno illustrate dettagliatamente alle famiglie interessate nel corso di un incontro pubblico che avrà luogo giovedì 16 dicembre 2010, alle 17.30, nell´Auditorium comunale in via alla Massa.

Scrivi un commento...
Per commentare questo articolo registrati o fai il login.