IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, richiesta di dimissioni per l’assessore Distilo: il Comune replica al Pd

Più informazioni su

Albenga. Le dimissioni dell’assessore alla viabilità, richieste dal circolo ingauno del Partito Democratico, sono respinte al mittente dall’amministrazione comunale di Albenga. “Di fronte alle tante inesattezze e corbellerie profuse dalla sinistra sulle modifiche alla viabilità”, dichiara la Giunta all’unisono, “non possiamo che sorridere, e al Segretario cittadino, nella brutta copia dell’Onorevole Trombetta, citare Totò e rispondere ‘ma mi faccia il piacere’ ”.

“In base ai risultati dell’ultima tornata elettorale”, dichiara il diretto interessato, l’assessore Diego Distilo, “con la grandissima vittoria della nostra coalizione guidata da Rosy Guarnieri, ogni qual volta il Partito Democratico si esprime contrariamente a quanto da noi promosso, ci conferma che stiamo procedendo nella direzione giusta: andremo avanti e continueremo ad andare al massimo, per il bene della città tutta”.

“Nel caso specifico del segretario cittadino”, prosegue Distilo, “appare evidente che, come vuole il proverbio, il potere logora chi non ce l’ha. Candidato per ben due volte per la coalizione del nulla di fatto e mai eletto, egli può recarsi presso il Palazzo Comunale solo ed esclusivamente per fare la carta di identità, con validità di cinque anni ma rinnovabile a dieci”.

“Se poi il Segretario”, attacca poi l’assessore Ciangherotti, “visti i risultati sul fronte politico, volesse dedicarsi, in qualità di floricoltore, a una nuova attività, potrebbe sempre candidarsi a gestire i 90 mila euro del finanziamento per le piante grasse e succulente erogato pochi giorni fa dalla Giunta di sinistra che controlla la Regione Liguria”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    Faccio notare che oggi c’era un gran casino …colonna di macchine interminabile !!! assessore mi faccia il piacere di non dire che tutto scorre bene …non ci prenda in giro per cortesia !!!

  2. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    Polemiche a parte..credo che su questo argomento ci sia stata molta imprudenza e forse troppa smania di voler cambiare rapidamente i sensi di marcia.
    Son stati eliminati i sensi unici senza provvedere ad una necessaria informazione agli utenti..stamani ho assistito ad un episodio che credo avrebbe potuto trasformarsi in tragedia: una signora a bordo di una punto viaggiava tranquillamente sulla corsia del senso di marcia contrario e secondo il sottoscritto era nella piena convinzione di essere in un senso unico..!! episodi così in questi giorni ne sono avvenuti parecchi a quanto ho sentito, personalmente ho visto questo. Una neccessaria informazione avrebbe evitato rischi che potrebbero trasformarsi in tragedia.

  3. Scritto da mariolino

    mancano i 200.000 euro stanziati dalla giunta Burlando per il mantenimento, o qualcosa del genere, del sito internet della regione.

  4. Scritto da genoa1893

    benchè elettore di sinistra, devo dire che mi dispiace veramente tanto che il pd sia sempre e solo buono a fare delle polemiche inutili, sembra quasi che qualsiasi novità proposta dall’amministrazione albenganese sia qualcosa di losco o profondamente sbagliato!!! sarebbe ora che si facesse un pò di autocritica e si pensasse a come mai le ultime elezioni sono state perse in modo così disastroso… diciamo che 5 anni di amministrazione tabbò non sono stati proprio rose e fiori!!!!

  5. Michele Fazio
    Scritto da Michele Fazio

    Io, sino ad oggi non ho mai votato a sinistra ma in avvenire, davanti a cotanta arroganza ed incompetenza del centro destra ingauno, darò non solo il mio voto ma mi attiverò perchè gente eletta non per competenza ma solo perchè sul carro del momento, non abbiano mai più a nuocere alla città. In tempi in cui onore, decoro, dignità avevano un valore ed un peso diverso, le dimissioni erano un atto doveroso. Ridano pure gli incompetenti, l’Avvenire li vedrà sconfitti e rimandati a casa.