IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Passino replica al sindaco e annuncia la nascita di un nuovo soggetto civico-politico

Albenga. A distanza di due giorni dal Consiglio comunale non si placano le polemiche nel mondo politico ingauno e giunge la replica del Consigliere Passino dopo il commento del sindaco riguardo alla scelta della minoranza di abbandonare l’aula.

“Il sindaco Rosalia Guarnieri da politica navigata spinge all’interno della ‘rissa’ un esponente di èAlbenga – esordisce Passino -. Il rispetto verso la fiducia dei nostri elettori espressa tramite il voto nelle scorse elezioni non ha consentito di poter tollerare un abuso, perché di questo si tratta, dello stesso regolamento del Consiglio comunale”.

“La mia uscita dall’aula – prosegue – insieme a tutti i miei colleghi di opposizione, non è stata obbligata bensì condivisa. E il tentativo da parte del sindaco di incentrare su di me pressioni per incrinare i rapporti all’interno dell’opposizione… be’ mi sarei aspettato qualcosa di più dalla Zarina verde! Onestamente ringrazio Rosalia per l’assist che mi ha lanciato e colgo quindi l’occasione per comunicare in accordo con il mio collega Vittorio Varalli una riorganizzazione della lista civica èAlbenga che si incontrerà con i suoi ex candidati e quelli di Albenga C’è a Bastia, venerdì 10 dicembre”.

“Questo primo incontro pilota – spiega Passino – darà vita ad un unico movimento civico che si presenterà nei prossimi mesi con un congresso realizzato nella sala San Carlo, dove sarà presentato il nuovo soggetto civico-politico. Tale riorganizzazione è già iniziata ma quale migliore occasione, se non questa, nel darne notizia in risposta ad un tentativo di indebolire l’opposizione? Si sta aprendo una nuova stagione – conclude Passino – dove èAlbenga, in piena autonomia e in accordo con il Pd, dovrà e saprà essere capace di incalzare l’amministrazione sulle vere tematiche che interessano alla nostra città e frazioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da geometra Antonio

    Il tutto è ancora più ridicolo!!!!!!
    La possibilità di non poter intervenire alla fine delle relazioni di Sindaco e Giunta è dettato dal regolamento del Consiglio Comunale il quale il vecchio Presidente (oggi nelle file dell’opposizione) faceva rispettare animatamente.
    Oggi insieme ai suoi compagni abbandona l’aula tralasciando gli impegni istituzionali presi verso i loro elettori. Comunque nessun allarmismo, quello di abbandonare i loro cittadini è una consuetudine che portano avanti da quando erano in maggioranza!

  2. Scritto da mariolino

    non ci capisco più niente! L’abbandono della sinistra al consiglio comunale e stato un atto veramente stupido come è stupida la stategia della sinistra da qualche anno a questa parte. Se il regolamento comunale dice che il sindaco e gli assessori a fine anno devono relazionare gli interventi da questi fatti, bene o male, io come cittadino ho il sacrosanto diritto di poter ascoltare questa relazione senza interruzioni di interventi più volte addirittura puerili.Questi si sono incazzati per non aver avuto la parola durante la relazione degli assessori. Potevano aspettare che finisse poi avrebbero interloquito quanto volevano. Invece grande casino e figura di m.. Quello che mi ha dato più fastidio è il tono con cui si è manifestata questa stupida protesta, l’odio era palese e mal represso, ma questo non mi meraviglia affatto, è una prerogativa della sinistra. Evidentemente per questa gente è più difficile saper perdere che vincere.