IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: la Giunta approva il progetto per il nuovo acquedotto irriguo comunale

Albenga. La Giunta Comunale di Albenga ha approvato il progetto definitivo del primo lotto di completamento e potenziamento dell’acquedotto irriguo comunale. L’opera è di vitale importanza per il settore agricolo, costretto più di altri a confrontarsi con le problematiche legate alla penetrazione del cuneo salino ed alla presenza elevata di nitrati in falda. La zona di levante, in particolare, è quella che presenta le maggiori criticità  per ciò che concerne la qualità dell’acqua irrigua, qualità che di fatto impedisce o rende piuttosto difficoltosa la coltivazione di numerose specie floricole oltre a sottoporre le aziende a pesanti adempimenti burocratici dovuti al Piano d’azione Regionale in materia di Nitrati.

L’Assessorato all’Agricoltura, insieme ai tecnici comunali, ha predisposto tutte le pratiche necessarie alla progettazione ed agli strumenti di finanziamento dell’opera. L’Amministrazione Comunale non solo ha dato luce verde all’avvio della costruzione del nuovo acquedotto: essa ha predisposto che l’opera sia finanziata al 90% con fondi europei del Piano di Sviluppo Rurale. Quindi, a fronte di una spesa di 1,3 milioni di euro per il primo lotto, la quota di cofinanziamento comunale si attesta a 130mila euro.

“Sono estremamente soddisfatto”, esordisce l’Assessore all’Agricoltura Carlo Parodi, “perché in pochi mesi dalla costituzione del nuovo assessorato, abbiamo provveduto alla regolarizzazione dei pozzi irrigui evitando l’impiego di acqua potabile per l’irrigazione, alla costituzione del fascicolo aziendale propedeutico alle richieste di finanziamento e non solo per l’acquedotto; il tutto con notevole risparmio per le casse comunali, le quali non sarebbero mai state in grado di finanziare l’opera per intero e, soprattutto, andiamo a dotare Albenga di una rete irrigua dedicata, moderna  che, raggiungendo le aziende agricole in maniera capillare, annullerà le perdite d’acqua sulla rete oltre a a creare le premesse per un eventuale utilizzo dell’acqua di depurazione. Il primo lotto oltre a fornire acqua all’acquedotto Rollo, servirà le aziende agricole comprese tra i Fortini ed il Rio Antognano. A breve provvederemo alla progettazione per il lotto successivo che interesserà le zone di San Giorgio  e Campochiesa”.

“Desidero ringraziare”, prosegue Parodi, “il dirigente comunale Danilo Burastero, il personale dell’Ufficio Tecnico Comunale ed i professionisti che hanno collaborato, per aver reso possibile tutto ciò in così breve tempo. I dettagli della realizzazione saranno illustrati nella prossima seduta del Tavolo Verde”.

“Il rammarico è forte perché l’opera poteva già essere iniziata nel 2007, ed ora potremmo utilizzare i finanziamenti per il completamento, invece siamo all’inizio. Purtroppo, chi ci ha preceduto, dopo aver formalizzato alla Regione Liguria una richiesta di finanziamento per 5,5 milioni di euro, non ha mai provveduto a produrre alcuna progettazione e a seguire la pratica, nonostante le reiterate istanze della Regione. Perdendo, nei fatti, la possibilità di farsi finanziare integralmente l’opera con fondi ministeriali, all’epoca ancora abbondanti”, conclude l’Assessore all’Agricoltura Parodi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.