IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: il gelo blocca la produzione agricola

Più informazioni su

Albenga. Il gelo ferma la produzione agricola ingauna anche perché i coltivatori hanno perso i contributi statali sul gasolio e quindi non possono riscaldare le coltivazioni in serra:a denunciarlo sono gli “addetti ai lavori”. Addio quindi alle primizie della piana di Albenga, ovvero quegli ortaggi che normalmente venivano commercializzati con un certo anticipo, visto che ora, senza agevolazioni i costi di produzione superano gli utili.

Per quanto riguarda le colture fuori serra, invece, a risentire del gelo degli ultimi giorni sono stati i carciofi o almeno quella parte ormai pronta per il primo raccolto stagionale che ha subito un danno pari al cento per cento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ..Il mio commento non era certo indirizzato ai poveri agricoltori all’antica con un campetto di carciofi che sono pure strozzati nei prezi dai bottegai… bensi’ ai furbi che hanno sfruttato e sfruttano ogni possibilità di sovvenzione, che hanno serr eiper tecnologiche, villetta agricola con la maserati in garage ed extra-comunitri in nero nei loro campi….. Sia ben inteso che MAI mi schiererei contro I LAVORATORI!

  2. goldrake
    Scritto da goldrake

    Amici, avete visto il prezzo dei carciofi? Di questo periodo ogni anno è la stessa storiache ci sia o non ci sia il freddo.
    Quoto i commenti precedenti con una particolare predilezione per Gerry che con poche parole ha evidenziato perchè nell’Albenganese ci siano arresti di clandestini quasi giornalieri
    ma questa non è l’unica zona del Paese dove il fenomeno si ripete, anche se meno punito,
    in posti dove la storia è pressochè la medesima.
    Ma gli sbarchi sono finiti!

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    di peggio ci sono gli spiaggiaioli…che alla prima mareggiata lagnano e frignano per chiedere lo stato di calamità o che tramite il loro prode paladino Borgo già sono in fibrillazione per l’arrivo del fatidico 2015 quando la trasparenza fermerà il sistema mafioso di affidamentoi in concessione di cui hanno goduto PER DECENNI!!!!. Ancora peggio! Poi vengono i bottegai che si incazzano per gli outlet del basso piemonte, poi arrivano i gestori dei residence che dicono che i turisti …chissaà come mai venno in Spagna o in Francia… poi ci sono i PALAZZINARI CHE lamentano che il piano casa della Fusco (l’assessore piu’ carino d’italia che è di sinistra ma strizza l’occhio alla destra) NON CONSENTE PIU’ di colare calcestruzzo come prima e che i prezzi del medesimo sono troppo alti e i guadagni non sono piu’ quelli di una volta dell’800% e che ora sono anche loro in crisi…. poi arrivano i trafficoni che lamentano che lo Stato non dà piu’ loro consulenze e appalti allegramente come prima e che ora è molto piu’ difficile imbrogliare…. insomma tutto un lamento… e occorre che questo regime LIBERAL-SOCIALISTA- A-REGIME VARIABILE SI DECIDA SU CHI OCCORRE PROTEGGERE PER PRIMO E INTERVENIRE SENNO’ COME FA L’ECONOMIA ITALIOTA A SOPRAVVIVERE SENZA MAMMA-STATO?:-)

  4. il cavaliere
    Scritto da il cavaliere

    Si chiama rischio d’ impresa e lo dovremmo pagare NOI?????
    Allora quando va bene e non gela perche’ i guadagni non li dividete con tutti????
    Il gasolio per anni lo avete pagato una cifra ridicola.
    Per anni i figli dei cugini degli zii hanno avuto denaro a fondo perso.
    Avete edificato VILLE al posto di magazzini e serre facendoli passare per edifici rurali.
    Avete evaso evaso evaso e avete solo preso preso e preso VERGOGNATEVI.
    Rispetto solo quelli che lavorano la terra e onestamente ammettono che guadagnano, se gela si rimboccano le maniche e magari investono in una serra per proteggere il propio lavoro.

  5. Scritto da ciccio

    ci risiamo on i danni del gelo!!! Io mi ricordo non più di 7-8 anni fa le gelate in questo periodo ci sono sempre state, quindi un produttore di carciofi o ortaggi oppure di piante fiorite come le margherite, non si possono lamentare se gli gelano le piante!!!
    Perchè chi vuole rischiare un raccolto precoce lo fa perchè un carciofo oppure un aneto sotto il periodo natalizio ha un prezzo molto più alto di un’altro periodo,quindi uno rischia , a volte va bene a volte va male!!! Stessa cosa succede per quelli che mettono le margherite, mi ha sempre detto mio nonno che una volta per proteggere le piante dalle gelate si faceva di tutto bruciare copertoni ecc ecc, logicamente ora queste cose non si possono fare però si deve essere consapevoli che se uno rischia di mettere le margherite fuori non si può lamentere se gli gelano!!!!!