IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, clandestino e ubriaco spacca la vetrina di un negozio e tenta la fuga: preso

Albenga. Si aggirava nel centro storico ingauno completamente ubriaco, fino a quando, giunto in largo Doria, ha pensato bene di distruggere la vetrina di un negozio tentanto poi, con poco successo, un fuga roccambolesca. E’ successo ieri sera alle 21.

Sono stati i cittadini della zona, sentendo tutto quel baccano, a chiamare il 112. I carabinieri hanno rintracciato l’uomo (M.Z., marocchino di 25 anni, clandestino) poco dopo, in piazza del Popolo, ricevendo in cambio insulti, sputi e spintoni. Per lui sono così scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e, ovviamente, per il reato di clandestinità. Domani sarà processato per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. sampei29
    Scritto da sampei29

    iron man, ma è così difficile capire il concetto che non siamo in america dove il giudice decide la pena, ma che nel nostro ordinamento pene ed eventuali sconti sono decisi dalle leggi!
    il giudice decide tra colpevole ed innocente e poi applica le pene previste
    invece di invocare forche, roghi o incidenti stradali risolutori (vero pirata?), perchè non vi impegnate a chiedere leggi che prevedano pene certe che funzionino realmente da deterrente per i delinquenti, di qualsiasi nazionalità essi siano!

  2. pirata
    Scritto da pirata

    Il precedente commento non mi è stato approvato, cmq siamo alle solite … A CASAAAAAAAAAAAAAA

  3. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    ma và la và…cosa state dicendo ???..Albenga ormai da quando c’è il Sindaco Guarnieri è diventata una città sicura !!!!

  4. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . . e poi dicono che uno è razzista! fate un pò voi due somme, e vediamo chi delinque di più (in percentuale). La cosa che comunque mi preoccupa di più è il successivo atteggiamento dei giudici: vediamo oggi se e a quanto verrà sanzionato.

  5. Valerio B.
    Scritto da Valerio B.

    Non interessa la provenienza, la razza o la religione chi sbaglia deve pagare.
    Certo è un dato di fatto che alcuni stranieri vinono fuori dalle regole.
    Una condanna esemplare potreppe indurre a riflettere ma ancora prima capire che chi non è un cittadino Italiano se sbaglia dopo aver pagato deve andare via per sempre, abbiamo già difficoltà a contrastare la delinquenza locale.
    Spero vivamente che il popolo Italiano si risvegli!