IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga città napoleonica: il commento di Guarnieri, Vaccarezza e Ciangherotti

Albenga da oggi è diventata ufficialmente una città napoleonica. “Il modo migliore per celebrare la sua iscrizione alla Federazione europea delle Città Napoleoniche, avendo ospitato, tra il 1794 e il 1796 lo stato maggiore dell’armata francese – ha spiegato il sindaco Rosalia Guarnieri – è stato il convegno che abbiamo organizzato alla presenza di Charles Napoleon, presidente della Fondazione e discendente di Napoleone Bonaparte”.

Sono in tutto 52 i comuni associati alla Federazione, tutti impegnati in un progetto corale per favorire il dialogo e lo scambio tra realtà storico culturali e sviluppare attività di promozione del territorio culturale con scambi turistici, scolastici ed universitari.

“Albenga – ha spiegato il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza – ha avuto una valenza storica importantissima: nel 1795 qui sbarcarono in porto le scarpe necessarie ai soldati francesi per compattere la battaglia di Loano, poi vinta, ancora oggi ricordata sull’Arco di Trionfo di Parigi. Ebbene proprio da quella battaglia, l’anno dopo, nacque la Campagna d’Italia”.

“Napoleone Bonaparte è stato, senza dubbio, un protagonista della storia e ad Albenga, abbiamo potuto approfondire una pagina della Storia della nostra Europa. Napoleone Bonaparte, dalle giornate ingaune a lui dedicate, si è rivelato ancora una volta essere stato un ambizioso, geniale e astuto tra i generali che hanno amministrato la Francia e in qualche modo anche influenzato l’Italia” ha detto Eraldo Ciangherotti, assessore ai Servizi Sociali, Politiche giovanili e Volontariato del Comune di Albenga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.