IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, cercava “clienti” al Sert e poi spacciava: arrestati una 31enne e il suo grossista foto

Albenga. Andava al Sert di Albenga per prendere contatti con i potenziali “clienti” ai quali poi vendeva la droga. Il giro di spaccio messo in piedi da una 31enne di Villanova D’Albenga, Maria Rita Grizzanti, e da un 46enne, Nazario Tartaglione, residente ad Andora, dal quale lei si riforniva, è stato però stroncato grazie al lavoro degli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile dei carabinieri e dai colleghi della Stazione di Andora, coordinati dal Tenente Michele Morelli, dal maresciallo Walter Zanella e dal maresciallo Santopoli.

L’operazione antidroga ha preso le mosse da una segnalazione arrivata agli uomini ombra dell’Arma di Albenga. Secondo gli informatori una donna, a bordo di una Fiat Panda azzurra si presentava regolarmente nei pressi del Sert di Albenga e prendeva contatti con alcuni tossicodipendenti che poi riforniva di stupefacenti nella zona di Piazza del Popolo.

I carabinieri hanno così iniziato subito una serie di appostamenti travestiti da operai e giardinieri, approfittando dei lavori di ristrutturazione dell’intero plesso urbanistico vicino alla caserma ed alla neo nata Ipercoop. La “soffiata” giorno dopo giorno si rivelava fondata e i militari hanno potuto osservare con i loro occhi la donna che a bordo della Panda andava al Sert a prendere le “ordinazioni”.

I carabinieri non si sono accontentati però di arrestare la donna in flagranza di reato e quindi hanno cercato di capire chi la riforniva. E’ iniziato quindi un pedinamento a Maria Rita Grizzanti che ha portato ad andora. Qui la donna ha raggiunto un’uomo nel suo appartamento. Grazie ad un veloce accertamento, eseguito grazie al capillare controllo attuato dalla locale stazione dei carabinieri, i militari hanno verificato che nell’appartamento viveva Tartaglione, già noto alle forze dell’ordine, e con numerosi precedenti penali in materia di stupefacenti.

Il cerchio ormai era chiuso e quindi non restava che aspettare che la donna uscisse per perquisirla. Gli uomini del maresciallo Santopoli, appena uscita dall’appartamento, hanno controllato la Grizzanti e, nascosti all’interno dei suoi indumenti intimi, hanno trovato 30 grammi di eroina in pietra. Nel frattempo gli uomini del nucleo operativo di Albenga facevano irruzione nella casa di Tartaglione. Qui, in un barattolo sotterrato in giardino, hanno rinvenuto 110 grammi di eroina in pietra, un bilancino e 300 grammi di sostanza da taglio. Per i due è quindi scattato immediato l’arresto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Total War
    Scritto da Gerry1893

    sta lercia dovrebbero punirla per bene

  2. Scritto da mariolino

    parole sante, ci sarà il solito magistrato che, dopo un buffetto alle guance li accompagnerà alla porta..!

  3. Mister-X-
    Scritto da Mister-X-

    Bene!!! Due in meno in circolazione, anche se per poco, purtroppo!!!!

  4. pirata
    Scritto da pirata

    Rumente della società, rinnovo i miei complimenti alla Benemerita ingauna.

  5. saetta
    Scritto da daitarn

    Gli uomini ombra dei cc di Albenga sono sempre all’azione anche fuori comune come in questo caso! Tantissimi complimenti a voi e i colleghi di Andora . continuate così sperando che il vostro lavoro sia sempre riconosciuto da chi di dovere! Grazie di cuore soprattutto da chi, genitore come me, spera sempre di far crescere i propri figli in posti più sicuri e puliti!