IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un giardino “savonese” alla mostra di Villingen-Schwenningen foto

In questi giorni è possibile ammirare, nella grande mostra floreale di Villingen-Schwenningen, un affascinante giardino ligure realizzato dal Comune di Savona, in collaborazione con ATA e con l’Associazione “A Maina de Zinoua”, dedicato al Chinotto di Savona, e con la collaborazione della ditta “Augusto Vincenzo Besio”.

L’evento, il “Landesgartenshau 2010”, ha visto martedì 14 settembre l’inaugurazione degli spazi verdi delle 6 città gemellate, tra le quali Savona, e proseguirà fino al 10 ottobre. Il Vicesindaco Paolo Caviglia, con delega alla promozione della città in Italia e all’Estero, segue e coordina con l’Ufficio di Staff del Sindaco il gemellaggio con Villingen-Schwenningen, attivo da oltre vent’anni. Lo stand del Comune di Savona è incentrato sul celebre Chinotto di Savona, con splendide piante di chinotto, di piante aromatiche e fiori messi a disposizione da ATA, ma anche un antico e magnifico gozzo appena restaurato, realizzato in legno da maestri d’ascia, donato dalla città della Torretta a Villingen-Schwenningen.

“Quando ci siamo incontrati in Germania per la firma del ventennale – dice il vicesindaco Caviglia – la visita si è incentrata sui problemi concreti, l’energia rinnovabile, la tutela ambientale, la promozione dell’artigianato. Abbiamo promosso i nostri prodotti tipici con la disponibilità di aziende come Sommariva e oggi della Besio. I gemellaggi e gli scambi culturali oggi devono servire per stabilire rapporti anche economici e di sviluppo su prodotti e produzioni di qualità. Per fine novembre, quando gli amministratori di Villingen-Schwenningen ci restituiranno la visita, proporremo un programma intenso proprio su questi temi”. L’intenzione è quella di creare un sistema di comuni che attraverso i gemellaggi incentivano scambi culturali ed economici, cercando di attrarre flussi turistici, nel nostro caso, non solo per Savona ma per tutta la provincia, cosa che già avviene da anni in maniera spontanea per questo gemellaggio ventennale. Il giardino fisso realizzato ad aprile e questo temporaneo per l’esposizione floreale realizzato dall’Ufficio di Staff del Sindaco, con ATA, l’Ufficio dei Lavori Pubblici e la collaborazione della Maina de Zinoua sono un emblema e un simbolo di Savona e dei suoi prodotti, ricordando il presidio Slow Food del Chinotto, ma anche del suo mare, tenuto conto delle bellissime spiagge savonesi e della sua bandiera blu”.

Martedì’ 14 settembre ha presenziato all’inaugurazione il Presidente del Consiglio Marco Pozzo, in rappresentanza ufficiale del Comune, che ha espresso nel suo discorso i sentimenti di amicizia che legano le due città, presente anche il geom.Ennio Rossi responsabile dei progetti speciali. Il giardino realizzato per Villingen-Schwenningen ha visto una forte compartecipazione di uffici e di persone che hanno voluto dare una mano per il gemellaggio. Il progetto è stato redatto dall’Ufficio di Staff del Sindaco, realizzato in stretta sinergia con la collaborazione di ATA e dell’agronomo Danilo Pollero, dell’Ing.Luca Pesce dei Lavori Pubblici; il gozzo “Savona” realizzato interamente in legno, donato dal Comune di Savona è stato restaurato a tempo di record dall’Associazione “A Maina de Zinoua” grazie all’impegno del suo presidente Adriano Tarparelli e di Pascal Bonetto che poi lo ha portato fino in Germania documentando tutte le fasi del viaggio, dal restauro al tragitto con il carrello della imbarcazione savonese attraverso le autostrade svizzere e tedesche. La Ditta Augusto Vincenzo Besio di Vincenzo Servodio con grande disponibilità ha fornito inoltre i celebri chinotti di Savona canditi allo sciroppo e al maraschino, portati in Germania in occasione dell’inaugurazione della mostra per i doverosi assaggi, apprezzatissimi da pubblico e autorità. “Grazie anche al personale ATA – dicono dal Comune – che con grande professionalità ha realizzato il giardino con una propria apposita spedizione che ha lavorato due giorni sul posto. Tutti hanno dato il proprio contributo anche volontario con il desiderio di presentare al meglio Savona, i suoi prodotti e la sua identità di città marinara. Le bellissime piante di chinotto di Savona e il gozzo ligure dopo l’esposizione rimarranno alla città di Villingen-Schwenningen come dono per il gemellaggio. Un doveroso ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito al successo dell’evento, e anche ad alcuni amici tedeschi come la sig.ra Liliana Valla e il sig. Reiner Uhlenbrock, oltre che il responsabile dell’esposizione floreale Friedemann Haug, che hanno offerto la massima collaborazione per superare le difficoltà logistiche ed organizzative che ha comportato la realizzazione del giardino”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.