IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tomaso, oggi nuova udienza indiana: sfilano due teste chiave dell’accusa

India. E’ fissata per oggi la nuova udienza nell’ambito del processo contro Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni, albenganese lui e torinese lei, accusati della morte dell’amico Francesco Montis nella camera d’albergo che i tre condividevano durante un viaggio in India.

Oggi sarà nuovamente sentito il primo dei teste chiave dell’accusa, ossia il manager dell’hotel “Buddha” dove i tre alloggiavano: l’uomo si sarebbe contraddetto più volte durante le deposizioni ed è finito dunque per essere il “protagonista” delle ultime udienze. Poi,  oltre alle deposizioni di altri testimoni dell’albergo, è attesa la testimonianza di un altro uomo chiave dei pm indiani: il comandante della polizia che ha svolto le prime indagini sulla morte di Francesco Montis.

Mentre la polizia indiana parla di un omicidio a sfondo passionale, ipotizzando uno strano triangolo amoroso fra i tre, la difesa ha da sempre puntato sulla morte naturale. Montis, come hanno anche affermato i suoi stessi genitori, soffriva da tempo di gravi crisi respiratorie. Tomaso ed Elisabetta si trovano in carcere dal febbraio scorso, anche a causa di una serie di rinvii che hanno portato ad allungare i tempi del processo. I genitori di Tomaso, che sono tornati da Vanarasi da pochi giorni, mostrano comunque un cauto ottimismo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.