IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tomaso, ci risiamo: il pm arriva con due ore di ritardo e l’udienza salta

India. “E’ intollerabile”: sono queste le parole utilizzate dal padre di Tomaso Bruno per commentare l’ennesimo rinvio dell’udienza indiana nel processo per omicidio a carico del figlio e dell’amica Elisabetta Boncompagni. Anche questa mattina il pm titolare dell’inchiesta si è presentato in aula con circa due ore di ritardo: poco dopo, ossia alle 16 (ora indiana), il tribunale chiude, per cui il dibattimento è stato rimandato ad altra data. Non è la prima volta che accade, e la frustrazione dei due ragazzi, e dei loro genitori, sta aumentando di giorno in giorno.

“E’ un comportamento inqualificabile – continua Luigi Euro Bruno -. Qui c’è in ballo la vita di due giovani che chiedono solo il sacrosanto diritto di avere un processo e di difendersi. In questo momento prenderei un aereo e andrei in India da mio figlio. Cerco di calmarmi un attimo e vedere cosa fare. Scriverò all’ambasciata, al ministro degli Esteri, non so. Al momento aspetto di conioscere ulteriori particolari dal mio avvocato”.

Tomaso ed Elisabetta sono accusati della morte del loro amico Francesco Montis trovato agonizzante nella camera d’albergo che i tre condividevano durante un viaggio in India. Mentre l’accusa parla di strangolamento (come conseguenza di un perverso triangolo amoroso fra i ragazzi) la difesa sostiene la tesi della morte naturale (avvalorata anche dalle parole degli stessi genitori di Montis che hanno sempre dichiarato che il figlio soffrisse da tempo di crisi respiratorie).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. legolas230876
    Scritto da legolas230876

    ma ora bisogna pensare a quei due ragazzi non alla giustizia italiana.qui il problema e che due ragazzi sono in galera in India da non so quanto tempo chisse ne frega della giustizia italiana…..ma poi ….perche esiste?

  2. Scritto da yllas

    A quanto pare i giudici indiani fanno concorrenza ai nostri. Purtroppo chi ci rimette sono gli imputati, in questo caso due ragazzi che poi risulterà non hanno fatto nulla, ma ora passano brutti momenti e anche i genitori non se la passano certo meglio.
    Il nostro governo è intervenuto? E se sì quale è il risultato?

  3. Bandito
    Scritto da Bandito

    Magnifico, non siamo gli ultimi, c’è un altro paese con la giustizia efficiente quanto quella italiana.

  4. Giudice
    Scritto da Giudice

    Ribadisco. Ci scandalizziamo tanto per questa “Giustizia” indiana quando qui da noi è pressochè la stessa cosa e per ceerti versi a volte pure peggio. Curiamo il nostro male prima di volerlo fare in casa di altri.

  5. legolas230876
    Scritto da legolas230876

    ma la Farnesina?????dove cavolo è